Vai al contenuto

Sii più consapevole dell’acqua nel 2022


gocce d'acqua

Sei mai andato al frigorifero e hai desiderato quella bella bevanda fredda e di latte? Solo per avere la lattiera vuota o solo un teaser di uno scatto lì? E pensi a te stesso… chi ha fatto questo? Perché qualcuno non ha sostituito il latte o non è andato a comprarne dell’altro? Almeno fai sapere all’acquirente in casa: “Ehi, abbiamo quasi finito il latte!”

Ora immagina se avessi l’acqua in casa tua che gocciolava, quasi sparita, e non ci fosse alcun avvertimento, nessuno lì a dire: “Ehi, il pozzo si è prosciugato! Non abbiamo acqua che esce dal nostro rubinetto!”

So che sembra inimmaginabile, ma per gli sfortunati in alcune parti del nostro mondo, l’acqua potabile pulita e sana è scarsa o limitata. E le probabilità sono che la maggior parte di noi segua la propria vita quotidiana senza pensare a questa preziosa risorsa salvavita, o senza preoccuparsi di come conservarla o migliorare le cose.

Risorse idriche

“Lontano dalla vista, lontano dalla mente” è probabilmente il motivo per cui non pensiamo molto alle nostre risorse idriche. Sì, il 97% dell’acqua sul nostro bellissimo pianeta è acqua salata e solo il 3% è acqua dolce. E di tutta quell’acqua dolce, circa il 70% di essa è congelata nelle calotte polari e nei ghiacciai.

Dell’acqua dolce sulla Terra, circa il 29% è sotterraneo, altrimenti noto come acque sotterranee, e l’1% rappresenta tutti i corsi d’acqua, i laghi e le zone umide in superficie. Fondamentalmente, la maggior parte dell’acqua dolce che beviamo è sotto di noi, fuori dalla vista.

Non pensiamo all’acqua del pozzo o alla pompa che sta portando l’acqua dalla terra alla nostra casa. Non pensiamo all’acqua mentre facciamo la doccia, usiamo il lavandino, ci prepariamo il caffè o abbeveriamo i nostri animali. Lo usiamo e basta. Si stima, in media, che ogni persona utilizzi circa 80-100 litri d’acqua al giorno, per usi domestici interni.

Ciò non include l’utilizzo e il consumo di acqua di un’azienda agricola. Gli animali e l’irrigazione delle colture aumenterebbero notevolmente il consumo di acqua. Quindi, questo è il problema in questione. Negli Stati Uniti, le acque sotterranee sono la fonte di acqua potabile per circa il 50% della popolazione totale e per quasi tutta la popolazione rurale.

Ci sono altre fonti, come fiumi e laghi, che le persone usano per procurarsi l’acqua potabile, ma in ogni caso, dobbiamo prestare attenzione alla velocità con cui la portiamo via, alla velocità con cui Madre Natura la sostituisce e come possiamo aiutare in questo processo. Tale processo include acqua pulita priva di contaminazioni e sostanze inquinanti.

Azione

Quindi, ancora una volta, torna alla lattiera in frigorifero. Potremmo non essere in grado di vederlo, ma è ora di fare qualcosa! Solo perché viviamo dove siamo feriti dalle risorse idriche e fuori può essere fradicio e umido non significa che non dovremmo pensare a come possiamo migliorare il nostro approvvigionamento idrico o la qualità dell’acqua.

Non molto tempo fa, ho ricevuto una telefonata da un amico, un agente di estensione della Ohio State University in pensione che ammiro molto. Era preoccupato per la ricarica delle acque sotterranee, la contaminazione delle nostre risorse idriche e la sensibilizzazione e l’istruzione del pubblico. Abbiamo convenuto che le persone possono fare piccole cose per fare la differenza.

Ricarica

Le acque sotterranee possono esaurirsi quando la vegetazione naturale nelle comunità viene sostituita con superfici impermeabili (superfici dure come strade, parcheggi e tetti).

Quando si verifica un evento di tempesta, l’acqua cade su queste superfici dure e viene portata via nelle fognature della città o nei corpi idrici come deflusso delle acque piovane invece di infiltrarsi nel terreno. L’installazione di giardini pluviali, pavimentazioni permeabili e consentire all’acqua di raccogliersi e infiltrarsi nei fossati, piuttosto che installare tubi o coprire un fossato, sono opzioni migliori.

Un’altra chiave è la pulizia, il terreno aperto e l’apprezzamento delle nostre zone umide, poiché è una parte importante del processo di ricarica. L’uso delle migliori pratiche di gestione come i buffer sul campo, la corretta manipolazione delle sostanze chimiche e la manutenzione di serbatoi/barili di stoccaggio e la manutenzione delle fosse settiche sono azioni protettive per prevenire la potenziale contaminazione delle acque sotterranee o superficiali.

Infine, molte regioni degli Stati Uniti hanno sovraccaricato le falde acquifere poiché la domanda di acqua sotterranea è aumentata e ha portato a prelievi eccessivi, quindi conoscere e affrontare la conservazione dell’acqua nella tua fattoria può sempre aiutare. Se ritieni di voler aiutare gli altri in tutto il mondo, contattaci thewaterproject.org e ryanswell.ca.

Per ulteriori informazioni sulle acque sotterranee, visitare groundwater.org e ngwa.org. Ti auguro un felice 2022 e forse apprezzerai ancora un po’ la neve, la pioggia, il nevischio e le precipitazioni.

RIMANI INFORMATO. ISCRIVITI!

Novità agricole aggiornate nella tua casella di posta!



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano