Vai al contenuto

Peronospora rilevata nelle cucurbitacee a Bamberg | agricoltura

Peronospora rilevata nelle cucurbitacee a Bamberg |  agricoltura


DENISE ATTAWAY Università di Clemson

Ora è il momento per i coltivatori di venire in aiuto delle loro cucurbitacee e di sollevarsi contro la peronospora.

La peronospora è una muffa dell’acqua che distrugge il fogliame delle piante ed è comune sulle cucurbitacee, una famiglia di piante che comprende cetrioli, vari meloni, zucche e zucche. Effettua visite annuali sgradite nella Carolina del Sud a fine maggio o all’inizio di giugno. Il primo avvistamento per il 2022 è stato nella contea di Bamberga il 25 maggio.

Rob Last, agente orticolo del Clemson Cooperative Extension Service, ha affermato che i cetrioli e i meloni sono attualmente i più a rischio di peronospora. Tuttavia, tutte le cucurbitacee sono sensibili. Il ceppo che colpisce la zucca e i cocomeri non si era spostato fuori dalla Florida fino al 26 maggio.

“Il cetriolo è il primo raccolto di cucurbita a mostrare sintomi di peronospora”, ha detto Last.

“Regina dei foraggi”: scienziati e agricoltori aiutano a ristabilire l’erba medica nel sud

La peronospora è causata dalla muffa oomiceta Pseudoperonospora cubensis. Non sverna nella Carolina del Sud, ma si diffonde da stati più meridionali tramite spore portate dal vento e può viaggiare fino a 1.000 miglia in due giorni.

Le persone stanno anche leggendo…

MyIPM per le colture a file: App è un nuovo strumento per identificare, combattere malattie, parassiti

La peronospora della cucurbita può anche essere diffusa attraverso trapianti infetti. La malattia inizia come macchie scure e irregolari che si diffondono rapidamente sulle foglie delle piante, facendole arricciare e portando infine a una riduzione della fotosintesi che può interferire con lo sviluppo dei frutti.

I coltivatori di cucurbitacee possono combattere la peronospora usando un arsenale di fungicidi. Un fungicida dimostrato efficace contro la peronospora è Orondis. Ai coltivatori che utilizzano Orondis nei loro programmi di spruzzatura viene chiesto di limitare il numero di applicazioni di Orondis a 1/3 del programma di spruzzatura. I coltivatori che effettuano da 1 a 5 applicazioni possono utilizzare Orondis per un’applicazione. I coltivatori che effettuano da 6 a 8 applicazioni possono utilizzare Orondis per due delle applicazioni.

Per i cetrioli, gli orticoltori della Clemson Extension suggeriscono un’applicazione di Orondis per raccolto. Se vengono utilizzati altri fungicidi, Last consiglia ai coltivatori di effettuare le applicazioni a sette giorni di distanza l’una dall’altra.

“È probabile che un allungamento più lungo di sette giorni aumenterà il potenziale di diffusione della malattia”, ha affermato.

Arsenale fungicida

Oltre a Orondis, altri prodotti consigliati per l’uso nei cetrioli includono: Omega ( Fluazinam 7 giorni PHI nei cetrioli), Bravo (clorotalonil), Ranman (Cyazofamid), Presidio (fluopicolide), Orondis Opti (Oxathiapiprolin e clorothalonil non usare mai Orondis Ultra in cetrioli), Elumen (Ethaboxam) e Gavel (Zoxamide e Mancozeb).

I fungicidi da utilizzare nei meloni includono: Ranman (Cyazofamid), Presidio (fluopicolide), Orondis Opti (Oxathiapiprolin e clorothalonil. Non usare mai Orondis ultra nei meloni), Elumen (Ethaboxam), Gavel (Zoxamide e Mancozeb) e Manzate (Mancozeb).

Per combattere la peronospora in zucca e cocomeri, i coltivatori possono utilizzare: Ranman (Cyazofamid), Orondis Opti (Oxathiapiprolin e clorothalonil), Orondis Ultra (Oxathiapiprolin e mandipropamid), Gavel (Zoxamide e Mancozeb) e Manzate (Mancozeb).

La mappa delle previsioni per la peronospora della cucurbita può essere utilizzata per determinare dove è stata segnalata la peronospora. Il sito prevede anche dove si diffonderanno le spore da fonti note e dove il tempo sarà favorevole per un nuovo focolaio nelle prossime 48-72 ore.

Piantare presto

Due ricercatori Clemson ritengono che piantare i cetrioli in anticipo possa aiutare i coltivatori a evitare la peronospora nelle loro colture di cucurbitacee.

Lo studio condotto da Tony Keinath, professore di patologia vegetale e patologo vegetale di ricerca ed estensione presso il Coastal Research and Education Center di Clemson a Charleston, e Felipe Silva, assistente professore di economia agraria nel programma agroalimentare del Dipartimento di scienze agrarie di Clemson, mostra praticamente problemi di peronospora può essere evitato piantando i cetrioli in anticipo in modo che le colture maturino prima che la peronospora possa prendere il sopravvento. Ciò consente ai coltivatori di risparmiare denaro normalmente speso per fungicidi e manodopera.

Durante lo studio, Keinath ha piantato un raccolto primaverile di cetrioli affettati in 20 appezzamenti di tre file ciascuno presso il Coastal REC a Charleston tra il 20 marzo e il 10 maggio. I risultati mostrano che è importante che i coltivatori piantano i cetrioli più vicino all’inizio del periodo di semina prima che le temperature aumentino caldo.

I focolai di peronospora si verificano più spesso durante il clima mite e umido, quando l’acqua piovana lava le spore dall’aria sulle foglie. Dopo aver infettato una pianta, la peronospora continuerà a diffondersi, anche con tempo asciutto, se le temperature rimangono sopra i 60 gradi.

La semina precoce può essere utile sia per i coltivatori convenzionali che per i coltivatori biologici. Oltre ad aiutare a evitare la peronospora, i ricercatori hanno scoperto che piantare in anticipo può anche portare a rese più elevate.

TheTandD.com: $ 1 per le prime 26 settimane

Per ulteriori informazioni, leggere Cucurbit Downy Mildew Management per il 2022 disponibile da Land-Grant Press di Clemson Extension. Per domande su cucurbitacee o altre colture, contattare l’ufficio Clemson Extension locale.

Denise Attaway riferisce per il servizio pubblico e l’agricoltura presso il Clemson University College of Agriculture, Forestry and Life Sciences.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano