Vai al contenuto

Pax 3 Vs FireFly 2 Plus – [In Depth]

Elizabeth Warren Cannabis - Serie Front Runner 2020

Pax 3 Vs FireFly 2 Plus – [In Depth]

Due pesi massimi del mondo dello svapo. Chi vincerà la battaglia di Pax 3 Vs FireFly 2 Plus? Attraverso sei indicatori chiave, solo un vaporizzatore può essere incoronato vincitore. Abbiamo scelto un vincitore (o un pareggio, se necessario) per ciascuna delle sei categorie e un vincitore assoluto da quello.

Ci sono molte altre cose che avrebbero potuto essere considerate, tuttavia abbiamo voluto concentrarci sulle sei cose che riteniamo essere le più importanti nella scelta di un vaporizzatore.

Pax 3 Vs FireFly 2 Plus

Divulgazione: questa pagina contiene link di affiliazione e guadagna una commissione dagli acquisti tramite questi link. Ciò non influisce sul prezzo da pagare, se si effettua un acquisto tramite uno di questi collegamenti.

1. Versatilità

L’obiettivo principale della categoria versatilità riguarda ciò che può essere effettivamente utilizzato nel vaporizzatore. Per un campo di gioco uniforme, stiamo parlando del Kit completo Pax 3, che può essere utilizzato sia con erbe secche che con concentrati. Il Firefly 2 Plus il vaporizzatore può essere utilizzato con entrambi per impostazione predefinita.

Sebbene entrambi i vaporizzatori possano utilizzare praticamente qualsiasi forma di concentrato ed erba secca, ciò non significa che funzionino allo stesso modo. Ma per motivi di versatilità, sono entrambi capaci l’uno dell’altro.

Semi popolari: (da provare)

VINCITORE: Entrambi

$ 75 DI SCONTO PAX 3 KIT COMPLETO LUCIDO.  Nessun codice coupon.  Quantità limitate, disponibili fino ad esaurimento scorte.

2. Facilità d’uso

Erba secca

Quindi con il Firefly 2 Plus, caricarlo con erba secca può essere piuttosto fastidioso. La camera è piccola e la parte superiore del vaporizzatore è inclinata rispetto alla camera, quindi è probabile che qualsiasi erba secca che manchi la camera cadrà. Per ricaricare, è necessario rimuovere l’intera piastra frontale del dispositivo. Tuttavia è magnetizzato, il che è un bel tocco e rende molto più facile togliere il piatto. Avrai bisogno di mescolare l’erba anche dopo alcuni tiri per ottenere i migliori risultati.

La camera delle erbe secche per il Pax 3 è un po’ meglio. La camera si trova all’estremità del dispositivo ed è più ampia nell’area, quindi la fuoriuscita è un problema minore, anche se continua a verificarsi. Devi solo estrarre l’estremità del dispositivo per una ricarica. Anche questo è magnetizzato come FireFly 2 Plus, ma è più facile da usare. A differenza del FireFly, non sembra necessario mescolare tra un uso e l’altro, il che lo rende molto più semplice.

Concentrati

Per i concentrati, FireFly viene fornito con un tampone concentrato che si trova nella stessa camera. Il Pax ha un inserto concentrato separato. Entrambi i vaporizzatori richiedono una parte separata per i concentrati che non è l’ideale. Questi possono essere facilmente persi o dimenticati, ma non occupano molte dimensioni, il che è un vantaggio. Se non passi spesso dai concentrati alle erbe secche, questo non dovrebbe essere un problema per te e non dovrai portare con te parti extra.

Boccaglio

L’ultima cosa che abbiamo considerato nella categoria facilità d’uso è il bocchino. Fortunatamente per me, il Pax 3 è dotato di un bocchino sporgente. Io ho precedentemente parlato sulla mia antipatia per il bocchino piatto, tuttavia questa è una cosa di preferenza personale. Entrambe le opzioni di bocchino sono incluse con il Pax 3 in modo da poter prendere una decisione al riguardo.

C’è solo un’opzione per il bocchino con FireFly 2, tuttavia funziona perfettamente e non ho lamentele da fare.

VINCITORE: Pax 3

3. Dimensioni

La dimensione fisica è una categoria piacevole e facile da confrontare Pax 3 vs FireFly 2 Plus. Poiché sono entrambi vaporizzatori portatili, idealmente vorresti che i vaporizzatori fossero il più piccoli possibile, pur essendo facili da usare.

FireFly 2 Plus Size

Firefly 2 Plus è 5,1″L x 1,0″H x 1,6″W (13,0 x 2,5 x 4,1 cm). Questa dimensione lo rende facile da riporre in tasca o in borsa e si sente bene in mano.

Semi popolari: (da provare)

Dimensione Pax 3

La Pax 3 è 3,9″L x 1,2″W x 0,9″D (9,9 x 2,3 x 3,0 cm). Anche molto facile da riporre per un uso discreto, le dimensioni leggermente più piccole del Pax 3 vincono in questa categoria. Realisticamente, però, entrambi i vaporizzatori sono di buone dimensioni.

VINCITORE: Pax 3

4. Qualità del vapore

Tempo di riscaldamento

Il tempo di riscaldamento sembra essere una metrica in cui tutti i produttori di vaporizzatori sono ansiosi di fare bene. Entrambi i vaporizzatori si riscaldano in tempi record, quindi funzionalmente entrambi funzionano molto bene. Il FireFly 2+ però batte il Pax dal punto di vista dei numeri.

Sul sito ufficiale si afferma che il 2 Plus è pronto in 3 secondi. In realtà non dice se questo è completamente fresco o dopo un uso recente. Il sito web di Pax 3 dichiara un tempo di riscaldamento di 22 secondi.

Ho scoperto che in realtà il FireFly 2 Plus impiega circa 10 secondi per essere pronto a partire completamente da freddo, mentre il Pax 3 impiega circa 30 secondi. Questi valori variano a seconda delle tue impostazioni.

Metodo di vaporizzazione

Uno dei grandi punti di forza di FireFly 2 Plus è che utilizza il riscaldamento a convezione rispetto alla conduzione. Fondamentalmente ciò significa che il 2 più vaporizza attraverso l’aria riscaldata che soffia sul materiale. Il Pax 3 utilizza il riscaldamento per conduzione, il che significa che il calore viene trasferito direttamente dalle superfici del forno, anziché dall’aria che soffia sul materiale.

Il grande vantaggio della convezione rispetto alla conduzione è che una volta che smetti di svapare, il tuo materiale si raffredderà quasi immediatamente, riducendo al minimo gli sprechi. Con il riscaldamento per conduzione, l’elemento riscaldante rimarrà caldo per qualche tempo e quel calore si trasferirà al materiale.

Non è chiaro quanto spreco questo effettivamente risparmi, ma c’è un risparmio a prescindere. Un modo per aggirare questo problema con il Pax 3 è semplicemente mettere in valigia ciò che stai effettivamente pianificando di svapare, in questo modo puoi farlo tutto in una sessione, riducendo al minimo gli sprechi. Per aiutare in questo, il Pax 3 è dotato di un coperchio a metà confezione, che dimezza le dimensioni della camera per sessioni più piccole.

Come accennato in precedenza, tuttavia, il riscaldamento a convezione di FireFly 2+ significa che dovrai mescolare la tua erba a metà delle ciotole, a seconda di quanto grande l’hai confezionata.

Impostazioni

Per quanto riguarda le impostazioni per personalizzare la tua esperienza di svapo, entrambi i vaporizzatori dovrebbero darti molte opzioni. Il FireFly offre un intervallo di temperatura molto più ampio, mentre il Pax offre un maggiore controllo all’interno di un intervallo più piccolo.

FireFly ha un intervallo di temperatura di 200 – 500°F (93 – 260°C) e può essere modificato con incrementi di 10°F.

Il Pax 3 ha un intervallo di temperatura di 360 – 420°F (182 – 216°C) e può essere modificato con incrementi di 1°F.

Semi popolari: (da provare)

Gusto

Mentiremmo se dicessimo che potremmo notare una differenza di gusto tra i due vaporizzatori a temperature simili. Sia il Pax 3 che il FireFly 2 Plus producono del vapore di eccellente qualità. Se sei un grande amante del gusto e ti piace davvero esplorare i diversi gusti, FireFly dovrebbe darti un’esperienza migliore grazie alla sua temperatura minima molto più bassa.

Se ti piace semplicemente attenerti alle impostazioni di temperatura predefinite, entrambi i vaporizzatori ti danno un ottimo gusto e una qualità generale del vapore.

VINCITORE: FireFly 2 Plus

$ 75 DI SCONTO PAX 3 KIT COMPLETO LUCIDO.  Nessun codice coupon.  Quantità limitate, disponibili fino ad esaurimento scorte.

5. Batteria

Tempo di carica

Dalla Pax sito web dice che il tempo di ricarica è di oltre 90 minuti. Ho scoperto che per passare da una batteria scarica a una carica, 120 minuti saranno sufficienti. Non sembra esserci un tempo di ricarica elencato sul sito Web di FireFly, ma la batteria sembra caricarsi completamente in circa 60 minuti. Questa è una vittoria piuttosto grande per il FireFly 2 Plus rispetto al Pax 3. Sfortunatamente, però, la batteria del FireFly non dura così a lungo.

Durata della batteria

Otterrai da 4 a 6 ciotole dal Firefly 2 Plus. Questo ovviamente varierà a seconda delle impostazioni del vaporizzatore e dell’età della batteria. Per il Pax 3, otterrai da 8 a 10 ciotole. Sebbene tu possa caricare la tua FireFly 2 in circa la metà del tempo, ne otterrai anche circa la metà dell’utilizzo.

Per le erbe secche, la camera del forno del Pax è quasi il doppio delle dimensioni del FireFly, quindi per quanto riguarda il tempo di ricarica per la quantità di vaporizzatore prodotto, il Pax vince questa battaglia. Questo ha senso, tuttavia, poiché la dimensione della batteria del Pax 3 è di 3500 mAh rispetto alla batteria da 770 mAh del FireFly.

Per uniformare un po’ la categoria della batteria, però, la batteria della FireFly è sostituibile. Dovrai acquistare una batteria specifica per FireFly, ma almeno l’opzione è lì.

VINCITORE: Pax 3

6. Prezzo

Come il punto di versatilità, è un pareggio tra il FireFly 2 Plus vs Pax 3 per prezzo. Al momento in cui scrivo, la differenza di prezzo per entrambi i vaporizzatori al dettaglio da Grasscity è inferiore a un dollaro.

Inoltre, puoi ridurre ulteriormente il costo quando acquisti utilizzando a Codice sconto Firefly da Your Weed Coupons.

Imparentato:
Recensione dell’interruttore del dottor Dabber

Il prezzo di entrambi è sceso in modo significativo, quindi non è mai stato letteralmente più economico procurarsi un vaporizzatore portatile di fascia alta.

VINCITORE: Tutti e due

Pax 3 Vs FireFly 2 Plus – Vincitore assoluto

Questo elenco non è affatto esaustivo e potrebbero esserci alcune funzionalità che non abbiamo menzionato che influenzano la tua decisione. Tuttavia, abbiamo cercato di mantenerlo abbastanza semplice e di scrivere solo delle funzionalità che riteniamo contino di più.

FireFly 2 Plus contro Pax 3

Entrambi sono fantastici vaporizzatori, ma alla fine il Pax 3 batti il Firefly 2 Plus. Il FireFly ha una batteria ragionevole, ma dopo aver usato il Pax mi sembra di caricarlo due volte più spesso. E il Pax riesce in qualche modo a farlo mantenendo una dimensione fisica inferiore rispetto al 2+.

$ 75 DI SCONTO PAX 3 KIT COMPLETO LUCIDO.  Nessun codice coupon.  Quantità limitate, disponibili fino ad esaurimento scorte.

La qualità del vapore è probabilmente la categoria più importante che abbiamo considerato, che la FireFly ha vinto. Ma è importante notare che con le impostazioni di temperatura predefinite, non siamo in grado di distinguere i gusti. Il 2+ ha un intervallo di temperatura inferiore se vuoi esplorarlo. Ha anche un tempo di riscaldamento molto più rapido.

Sfortunatamente, anche se queste cose non erano abbastanza, questo concorso di Pax 3 vs FireFly 2 Plus è finito. Il Pax 3 è il vincitore assoluto ai nostri occhi, ma sono entrambi vaporizzatori portatili di alta qualità.

Se stai cercando qualcosa di calibro superiore, dai un’occhiata alla nostra recensione del Il dottor Dabber Switch.

#Pax #FireFly #Depth

https://thethctimes.b-cdn.net/wp-content/uploads/2019/12/Pax-3-Vs-FireFly-2-Plus.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano