Vai al contenuto

Mamoudou Nagnalen: “usciremo dall’elemosinare l’agricoltura per un’agricoltura sostenibile”


Il ministro dell’agricoltura e dell’allevamento era a Dinguiraye giovedì 27 maggio 2022.

Mamoudou Nagnalen Barry, di ritorno dalla Forest Guinea, ha ritenuto necessario recarsi lì per fare i conti con la realtà che devono affrontare i dirigenti del settore e gli agricoltori di base.

“Dal mio insediamento come Ministro dell’Agricoltura e dell’Allevamento, avevo ricevuto istruzioni dal presidente del Transitorio di essere il più vicino possibile alle popolazioni contadine e agli allevatori. Sono quindi lì per capire i problemi, per confrontarmi con gli attori e i manager alla base per identificare i problemi, dare priorità alle azioni da intraprendere e concretizzarle successivamente”, disse Mamoudou Nagnalen Barry.

Il ministro dell’agricoltura e dell’allevamento, che ha notato la mancanza di risorse nei luoghi, ha affermato che lui e il suo team inizieranno a trovare soluzioni attraverso diversi strumenti che hanno già progettato e che potrebbero svelare in occasione del lancio ufficiale della campagna agricola , probabilmente la prossima settimana.

Questi strumenti includeranno l’accesso ai finanziamenti, la meccanizzazione agricola e, naturalmente, l’accesso al mercato… I team arriveranno nelle prossime settimane. Non abbiamo intenzione di promettere che risolveremo tutti questi problemi ora, non siamo un governo di promesse. Guardiamo le cose, quando siamo sicuri di poterle fare, andiamo avanti senza promettere nulla alle popolazioni. Questi sono i risultati che seguiranno.

Secondo Mamoudou Nagnalen Barry, il governo di transizione vuole gettare le basi per un’agricoltura sostenibile e sostenibile in Guinea.

Onestamente, il mezzo non è il problema principale. Il vero problema è identificare i veri attori, assicurarsi che utilizzino e rimborsino i soldi che gli daremo. Perché usciamo da un’agricoltura e da un allevamento di donazione o di elemosina, per un’agricoltura sostenibile e sostenibile“, ha sostenuto.

Mamadou Sagnane



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano