Vai al contenuto

L’erba è legale in Svezia? (la sorpresa scandinava)

Elizabeth Warren Cannabis - Serie Front Runner 2020

L’erba è legale in Svezia? (la sorpresa scandinava)

Nonostante la sua posizione progressista generale come paese, l’erba legale in Svezia non è una cosa. La Svezia ospita alcuni dei più severe leggi sulla cannabis in Europa. Sono rimasto un po’ sorpreso nell’apprendere questo dato che i paesi scandinavi hanno la reputazione di essere ultra progressisti. Apparentemente questo disgusto per la cannabis va oltre la legalità e arriva al disprezzo sociale.

Come paese, la Svezia è dinamica, in anticipo sui tempi ed estremamente efficiente, il che potrebbe essere la causa della loro generale avversione per l’erba. Di solito, quando si ricerca lo stato della legalizzazione della cannabis sembra esserci speranza per il futuro, almeno in medicina. Tuttavia, questa volta non ne sono così sicuro.

è erbaccia legale in Svezia

Dichiarazione di non responsabilità: non possiamo garantire l’accuratezza di questo articolo al momento della lettura. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali informazioni inesatte.

Le leggi svedesi sull’erba

Le leggi sulla cannabis in Svezia sono rigide, ma l’applicazione della legge sembra essere ciò che distingue la Svezia. La maggior parte dei paesi bandisce ancora la cannabis, ma la polizia spesso non è così preoccupata per alcune persone che fumano una canna in un parco, si fanno gli affari e si godono il sole. In Svezia, la polizia è addestrata per individuare qualcuno sotto l’effetto di narcotici e può perquisire chiunque sia sospetto. Se credono che qualcuno sia sotto l’influenza, possono effettuare un arresto. Non sono necessarie ulteriori prove a quel tempo.

La punizione per reati minori può arrivare fino a 6 mesi di reclusione e una multa. Questo può arrivare fino a 10 anni per reati più gravi. Gli utenti sono quasi sempre perseguiti a misura massima della legge. La polizia svedese non sembra avere familiarità con la frase chiudendo un occhio. Almeno non quando si tratta di cannabis.

L’uso dell’erba in Svezia

La Svezia ha alcuni dei tassi più bassi di consumo di cannabis nel mondo occidentale. Si può certamente affermare che la loro posizione dura sui farmaci sta riducendo l’uso.

Paese Anno dei dati Punto
(valore maggiore = utilizzo maggiore)
Australia 2016 10.4
Austria 2015 6.4
Belgio 2013 4.6
Canada 2015 14.73
Croazia 2015 7.9
Cechia 2016 9.5
Danimarca 2017 6.4
Finlandia 2014 6.8
Francia 2017 11.0
Germania 2015 6.1
Islanda 2017 5.8
Irlanda 2015 7.7
Italia 2017 10.21
Lussemburgo 2014 4.9
Olanda 2017 9.2
Nuova Zelanda 2017 14.03
Norvegia 2017 5.3
Portogallo 2017 5.1
Spagna 2017 11.0
Svezia 2016 3.4
Svizzera 2016 9.09
Regno Unito 2017 7.18
stati Uniti 2017 18.4

Fonte: https://dataunodc.un.org/drugs/prevalence_table-2017

Punto di vista del governo svedese

La sensazione del governo svedese è decisamente un fronte senza fronzoli, senza tolleranza nei confronti della droga in generale. In una politica sulle droghe dell’Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga (UNODC). documentosi afferma:

L’obiettivo proclamato di una società libera dalla droga non sembrava più essere un obiettivo utopico, ma un traguardo a portata di mano

Che tu pensi che quanto sopra sia un obiettivo utopico, o che appartenga a un romanzo distopico di fantascienza, è un obiettivo molto ambizioso. Il idea è ridurre le disuguaglianze sanitarie nella popolazione e proteggere il pubblico dai problemi di abuso e dipendenza. Solo leggendo l’ultima frase da solo, faresti fatica a non essere d’accordo con essa.

Leggi Avanti:
Il clima della cannabis in Francia

Ci sono una serie di statistiche avvistate in questo documento che ci informano del tasso di mortalità tra i consumatori di droghe per via parenterale. La sensazione generale è quella di causa ed effetto della cannabis, il concetto di droga gateway. Ci sono una serie di servizi sovvenzionati dal governo messi in atto per fermare presto la dipendenza e aiutare coloro che già soffrono di dipendenza. Anche se questo è ammirevole e il supporto per i tossicodipendenti è vitale socialmente, sembra associare l’erba a droghe come l’eroina, il che può essere problematico.

Il punto di vista generale del governo è sostanzialmente “le droghe sono dannose per la salute e non dovrebbero esistere in una società che ha a cuore la salute dei suoi cittadini“.

Opinione pubblica

L’opinione pubblica non sembra essere molto lontana da quella del governo. La sensazione del pubblico svedese sembra essere quella la cannabis ti rende pigro e stupido. Il concetto del classico perdente lapidato, uno stereotipo scaduto (ricordi Steve Jobs?). Sembra che ci sia anche molto pubblico disinformazione quando si tratta del danno che la cannabis può fare.

Indipendentemente da questa visione del pubblico in generale, nel 2017 svedese uso di cannabis ha raggiunto il massimo storico con un aumento dal 2,5% della popolazione che fuma nel 2013 al 3,6% nel 2017. Sebbene questa sia ancora una piccola percentuale della popolazione, è un marcato aumento di quasi il 70%. Questo potrebbe significare che la popolazione svedese sta iniziando a rendersi conto che la cannabis non è poi così spaventosa?

Primo passo per l’erba medicinale legale in Svezia

Il futuro dell’erba legale in Svezia non sembra buono. Nemmeno in medicina. Tuttavia, ci sono stati dei progressi. Nel 2017 a un paziente è stata concessa sperimentalmente la cannabis medicinale. Ci è voluto molto tempo prima che il paziente in questione ottenesse l’accesso, ma alla fine è stato approvato. L’uomo in questione è stato su una sedia a rotelle per la maggior parte della sua vita e soffre di dolore cronico costante. Il paziente aveva iniziato a coltivare illegalmente la propria cannabis anni prima, scoprendo che era l’unico modo per vivere normalmente la sua vita.

La sua casa è stata perquisita dalla polizia ed è stata condannata. È stato considerato inadatto a completare una pena detentiva, quindi ha dovuto pagare una multa sostanziale. Questa situazione ha suscitato polemiche e dibattiti in Svezia sull’opportunità o meno di consentire l’uso della cannabis se ciò significava che qualcuno si riprendeva la vita.

Imparentato:
Leggi sull’erba in Italia

Inizialmente, il paziente è stato costretto a smettere di usare la cannabis, e in pochissimo tempo il dolore cronico è tornato a un livello insopportabile. Dopo una battaglia di quattro anni, il governo svedese è stato finalmente costretto a fare pressione fornendo il paziente con la cannabis medicinale di cui aveva bisogno per vivere senza dolore. È diventato la seconda persona in Svezia a cui è stata prescritta cannabis medica legalmente.

Per ora, è solo un uomo che ha lottato con le unghie e con i denti per vivere comodamente, ma si spera che questo sia un segno che la comprensione della cannabis sta cambiando in Svezia. Che l’intesa stia cambiando o meno, l’erba legale potrebbe presto confinare con la Svezia.

Il vicino verde legale della Svezia

Sebbene sia separato da poche miglia d’acqua nel punto più vicino, lo chiamiamo comunque vicino. Copenaghen in Danimarca potrebbe essere impostata su prova la cannabis ricreativa presto. Il piano è ancora una proposta in questa fase, tuttavia lo era votato a favore di 44 su 55 rappresentanti del consiglio comunale. L’erba legale non è mai stata così vicina alla Svezia.

Sebbene sia ancora illegale, Copenaghen ha anche un distretto in cui la polizia spesso trascura l’uso della marijuana. Christiania è nota per essere molto favorevole alla cannabis e si trova a pochi minuti di auto da Malmö, la terza città più popolosa della Svezia.

#Lerba #legale #Svezia #sorpresa #scandinava

https://thethctimes.b-cdn.net/wp-content/uploads/2020/03/is-weed-legal-in-Sweden.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano