Vai al contenuto

La commissione per l’agricoltura considera il permesso di importazione per le specie di zanzare | Notizie, Sport, Lavoro

La commissione per l'agricoltura considera il permesso di importazione per le specie di zanzare |  Notizie, Sport, Lavoro


Il laboratorio delle zanzare dell’Università delle Hawaii è stato mostrato nel 2017. Foto per gentile concessione di DLNR

Un comitato statale del Dipartimento dell’Agricoltura sta valutando se consentire l’importazione di tre specie di zanzare – tutte già presenti alle Hawaii – come parte degli sforzi per introdurre zanzare maschi incompatibili tra le popolazioni selvatiche che stanno decimando le specie di uccelli autoctoni.

Il comitato consultivo per piante e animali del dipartimento si riunisce oggi per discutere l’elenco delle specie di zanzare nell’elenco delle specie soggette a restrizioni A, consentendo l’importazione della zanzara domestica meridionale ( Culex quinquefasciatus ), responsabile del forte calo delle popolazioni di molte specie di rampicante Maui, Kauai e l’isola delle Hawaii, così come la zanzara della febbre gialla (Aedes aegypti) e la zanzara tigre asiatica (Aedes albopictus), che trasmettono malattie all’uomo.

Una raccolta di agenzie e organizzazioni che lavorano nell’ambito della partnership Birds, Not Mosquitoes prevede di introdurre un controllo delle nascite per zanzare negli habitat degli uccelli per cercare di impedire alla malaria aviaria di uccidere le ultime popolazioni rimaste di specie di piante rampicanti hawaiane in via di estinzione, alcune delle quali hanno meno di 100 individui in natura e si prevede che si estingueranno in meno di due anni, secondo un comunicato stampa del Dipartimento statale per la terra e le risorse naturali di mercoledì.

Il metodo contraccettivo utilizza zanzare maschi, che non pungono, con un ceppo di un batterio chiamato Wolbachia che è incompatibile con il ceppo di Wolbachia attualmente presente nelle zanzare selvatiche alle Hawaii. Quando queste zanzare maschi si accoppiano con le femmine nella foresta, le uova non si schiudono e la dimensione della popolazione delle zanzare diminuisce. Nessun gene viene modificato nella zanzara o nei batteri Wolbachia, contrariamente alle affermazioni sui social media, ha affermato DLNR.

“È deludente che alcune persone stiano disinformando gli altri dicendo che questo sta usando OGM o GE. Questi non sono organismi geneticamente modificati o ingegnerizzati”, Lo ha affermato la presidente della DLNR, Suzanne Case. “La tecnica proposta non modifica i geni delle zanzare o del Wolbachia. È un processo simile all’assunzione di antibiotici, quindi al consumo di probiotici, per sostituire la comunità esistente di batteri con una comunità diversa all’interno dello stomaco”.

L’approccio viene utilizzato in 15 paesi diversi, compresi gli Stati Uniti continentali, secondo il DLNR.

Il batterio Wolbachia impiantato si trova già alle Hawaii e si trova nel genere delle zanzare Aedes. I diversi ceppi di Wolbachia nelle specie di zanzare Culex faranno sì che i maschi e le femmine producano uova sterili, ha affermato DLNR.

È noto che tutte e tre le specie di zanzare sottoposte a restrizione sono portatrici di malattie umane alle Hawaii. L’elenco delle specie consentirà al Dipartimento della salute statale di utilizzare questo strumento per ridurre le popolazioni di zanzare pericolose per la salute in modo sicuro e mirato, senza l’uso di insetticidi chimici, ha affermato DLNR.

“Abbiamo bisogno che queste zanzare maschi incompatibili con Wolbachia siano elencate in modo che l’importazione possa iniziare”, ha affermato la partnership Birds, Not Mosquitoes, guidata dai migliori scienziati e ricercatori dello stato con decenni di esperienza nello studio degli uccelli e delle zanzare della foresta delle Hawaii.

Per presentare una testimonianza pubblica entro le 16:00 di oggi, contattare il capo della sezione di ispezione e conformità Jonathan Ho via e-mail all’indirizzo Jonathan.K.Ho@hawaii.gov o via fax al numero (808) 832-0582.

“Comitato consultivo per piante e animali delle Hawaii sulla proposta di aggiungere tre specie di zanzare all’elenco degli animali soggetti a restrizioni” dovrebbe essere incluso nella riga dell’oggetto.


Le ultime notizie di oggi e altro ancora nella tua casella di posta







Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano