Vai al contenuto

La Camera dell’agricoltura di Vienna, facilitatore dei cortocircuiti


Un nuovo progetto di piattaforma di offerta per i siti turistici si aggiunge alle azioni già in atto per avvicinare i produttori locali ai consumatori.

Agrilocal, la piattaforma per la ristorazione collettiva, è stata la prima ad offrire nel 2017 una vetrina e un mercato ai produttori viennesi. Sostenuta in partnership dal Dipartimento di Vienne e dalla Camera dell’Agricoltura, ora riunisce 130 produttori ed è rivolto a tutti i collegi ea tutti gli attori della ristorazione collettiva pubblica e privata del dipartimento. ” Attualmente, le mense universitarie offrono circa il 40% di prodotti locali afferma Jasmine Kenny, responsabile del progetto di sviluppo regionale.

La volontà di delocalizzare i consumi riguarda anche i privati ​​con il Farmer Drive 86 (leggi il nostro articolo). Ordini di prodotti effettuati tramite il sito web www.drivefermier86.fr da 35 produttori locali sono disponibili il venerdì pomeriggio presso il punto di raccolta situato nel campus universitario. Un altro punto di raccolta, nel giardino dei sapori a Neuville-de-Poitou, sarà disponibile da giugno.

Di recente, siti turistici, guidati da Futuroscope, si sono rivolti al Dipartimento per rifornirsi dai produttori locali. La Camera dell’agricoltura di Vienna ha colto l’occasione per ripensare l’argomento e sviluppare uno strumento logistico per ottimizzare gli approvvigionamenti. Martedì 24 maggio si è svolto un primo incontro tra produttori e attori del turismo. ” Durante l’estate riuniremo gruppi di lavoro per il lancio della piattaforma logistica dipartimentale all’inizio del 2023. C’è un reale desiderio di andare avanti su questo argomento mobilitando i produttori per soddisfare la domanda esistente. apprezza Jasmine Kenny.

SG



Qualche messaggio o commento?





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano