Vai al contenuto

In Egitto, un incidente d’autobus uccide dieci persone, di cui quattro francesi

In Egitto, un incidente d'autobus uccide dieci persone, di cui


Cattura Google Maps

Ad Assuan, in Egitto, un incidente d’autobus uccide dieci persone, di cui quattro francesi

EGITTO – Dieci persone sono state uccise mercoledì 13 aprile a un incidente autobus ad Assuan, nel sud turistico d’Egitto, disse il governatore. Tra loro ci sono quattro francesi e un belga.

Inoltre, altre 14 persone sono rimaste ferite – otto francesi e sei belgi – e si trovano in “condizioni stabili” dopo essere state ricoverate in ospedale per “fratture, lividi e ferite superficiali”, precisa un comunicato diffuso dal governatorato.

L’incidente è avvenuto nelle prime ore del mattino quando l’autobus che trasportava i turisti si è scontrato con un’auto sulla strada desertica lunga quasi 300 km che porta ai templi di Abu Simbel.

7000 morti per incidenti stradali nel 2020

Gli incidenti stradali sono comuni in Egitto, dove le strade sono spesso mal tenute e le regole della strada non rispettate.

Ufficialmente, 7.000 persone sono morte in incidenti stradali nel 2020 nel Paese più popoloso del mondo arabo, che conta 103 milioni di abitanti.

I templi di Abu Simbel, vecchi più di 3000 anni, spostati dalla loro posizione originaria per evitare che venissero sommersi dalle acque in aumento del Nilo con la costruzione della diga di Assuan negli anni ’60-’70, costituiscono uno dei principali siti turistici di Egitto.

Turismo molto colpito dal Covid, poi la guerra in Ucraina

Dopo anni di instabilità politica legata alla rivolta popolare del 2011, che ha inferto un duro colpo al settore chiave del turismo, l’Egitto è riuscito a malapena a visitatori di ritorno nel 2019, in particolare promuovendo il suo antico patrimonio.

Ma nel 2020, con l’inizio della pandemia di Covid-19, le entrate del turismo ―che danno lavoro a due milioni di egiziani e generano oltre il 10% del Pil― sono precipitate da tredici miliardi a quattro miliardi di dollari.

Nell’agosto 2021, la Russia ha ripreso i voli interrotti per sei anni dopo un incidente mortalerinvigorendo il settore a mezz’asta.

Ma l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca ha fermato brutalmente la rinascita mentre i suoi due paesi hanno rappresentato fino alla guerra il 40% degli arrivi di turisti in Egitto, principalmente sul Mar Rosso.

Francesi e belgi, invece, sono i primi contingenti di visitatori dei siti faraonici di Luxor e Assuan.

Vedi anche su L’HuffPost: A Miami, un elicottero si schianta nell’oceano mentre i bagnanti guardano



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano