Vai al contenuto

Il disegno di legge del Senato chiede una moratoria sulle attività di fusione e acquisizione nei settori alimentare e agricolo

Il disegno di legge del Senato chiede una moratoria sulle attività di fusione e acquisizione nei settori alimentare e agricolo


Un gruppo di senatori statunitensi ha introdotto una legislazione che prevede una moratoria su fusioni e acquisizioni nel settore alimentare e agricolo.

Il Food and Agribusiness Merger Moratorium and Antitrust Review Act del 2022, introdotto da US Sens. Elizabeth Warren (D-MA), Cory Booker (D-NJ), Jon Tester (D-MT) e Jeff Merkley (D-OR) — istituirebbero anche una commissione che studierebbe e pubblicherebbe i miglioramenti raccomandati per l’applicazione delle fusioni e l’antitrust presidio nel settore agroalimentare.

“Le industrie agricole e alimentari sono altamente concentrate con solo pochi attori dominanti che controllano la maggioranza del mercato”, ha affermato Warren. “È ora di fermare le fusioni che danneggiano i lavoratori e che consentono l’abbassamento dei prezzi delle aziende che sta portando a costi più elevati per le famiglie americane: questo disegno di legge ci aiuterebbe a fare proprio questo.

La moratoria verrebbe revocata una volta che il Congresso agisse in base alle raccomandazioni della commissione approvando una legislazione per affrontare il problema della crescente concentrazione del mercato nel settore agricolo.

“L’aumento della concentrazione del mercato nel settore alimentare e agricolo ha portato a conseguenze disastrose per gli agricoltori e gli allevatori familiari, i lavoratori del settore alimentare, la qualità e la sicurezza degli alimenti e le comunità”, ha affermato Booker. “Negli ultimi quattro decenni, abbiamo visto le prime quattro aziende in quasi tutti i settori dell’economia alimentare e agricola acquisire un potere di mercato smisurato. Usando questo potere come leva, queste aziende hanno esercitato un’influenza indebita sulle politiche agricole federali, hanno spinto gli agricoltori a conduzione familiare e gli allevatori a cessare l’attività e hanno aumentato i prezzi dei generi alimentari per aumentare i loro profitti mentre i consumatori pagano di più alla cassa”.

La concentrazione nell’economia alimentare e agricola è accelerata rapidamente dagli anni ’80, hanno affermato i senatori. L’industria del latte artificiale, ad esempio, ha quattro società che ora controllano quasi il 90% del mercato. Un’interruzione nella fornitura di un solo produttore di latte artificiale ora rappresenta un rischio per la salute dei bambini negli Stati Uniti.

Inoltre, i primi quattro confezionatori di carni bovine hanno ampliato la loro quota di mercato dal 32% all’85% negli ultimi quattro decenni. I senatori hanno affermato che questa maggiore concentrazione, combinata con pratiche anticoncorrenziali, sta spingendo i piccoli agricoltori a conduzione familiare a chiudere l’attività.

“La gente del Montana sa che il consolidamento dei nostri sistemi alimentari sta danneggiando l’America rurale”, ha affermato Tester. “Che si tratti di confezionamento della carne o di latte artificiale, la mancanza di concorrenza sul mercato porta a margini più stretti per i produttori americani, costi più elevati per i consumatori e rende il nostro Paese meno sicuro quando queste multinazionali non riescono a funzionare. Il capitalismo funziona eccezionalmente bene quando c’è concorrenza e questo disegno di legge aiuterà a riportare gli agricoltori a conduzione familiare al posto di guida, rendendo i nostri mercati più competitivi su tutta la linea”.

Il disegno di legge ha il sostegno di diversi gruppi, tra cui organizzazioni agricole, alimentari, rurali, comunitarie, sindacali, dei consumatori e altre organizzazioni di difesa.

“Quando i conglomerati dell’agroalimentare controllano il mercato, le aziende agricole a conduzione familiare ne soffrono, rendendo difficile ottenere prezzi equi e spingendole fuori dal mercato”, ha affermato Merkley. “Questo non serve bene a nessuno ed è devastante per le nostre comunità agricole. Non vedo l’ora di lavorare con i miei colleghi per portare avanti questo disegno di legge”.

Rep. USA Mark Pocan (D-WI) ha presentato alla Camera un disegno di legge complementare.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano