Vai al contenuto

Il commissario all’agricoltura Sid Miller parla della sicurezza delle frontiere


TEXAS—I funzionari statali pesano dopo il Gov. Greg Abbott ha annunciato un aumento delle ispezioni dei veicoli commerciali al confine, il traffico e il commercio sono stati bloccati per oltre una settimana. Il governatore ha posto fine a quei controlli extra venerdì, dopo aver annunciato accordi con i leader messicani per aumentare la sicurezza dall’altra parte del confine.

governo Abbott ha messo in atto ulteriori ispezioni la scorsa settimana, in risposta al piano dell’amministrazione Biden di revocare la restrizione sull’asilo nell’era della pandemia Titolo 42.

La politica del governatore è stata accusata di enormi problemi alla catena di approvvigionamento, con il sindaco di Pharr che ha stimato che la perdita economica potrebbe arrivare fino a $ 1 miliardo. Ha anche suscitato una tempesta di critiche contro Abbott, su entrambi i lati del corridoio.

Uno di quei critici fu il commissario per l’agricoltura del Texas Sid Miller. In una dichiarazione rilasciata martedì, Miller ha definito la politica “catastrofica” e ha esortato il governatore a concentrarsi invece sulla lotta per estendere il titolo 42.

“Abbiamo una crisi al confine, un ampio confine aperto creato dall’amministrazione Biden”, ha detto Miller, durante un’intervista a Capital Tonight prima che il governatore revocasse le restrizioni. “Quello che ha fatto il governatore su cui non sono d’accordo è che sta causando un arretrato. Quindi sta causando una seconda crisi, oltre alla crisi che già abbiamo. Abbiamo già problemi con la catena di approvvigionamento e questo lo complica ancora di più”.

Prima che le ispezioni extra venissero revocate, Miller ha avvertito che potrebbero portare a prezzi più alti e carenza di cibo.

“La parte triste è che non risolve affatto il problema dell’immigrazione”, ha detto Miller. “E i consumatori pagheranno di più per i loro beni”.

Dopo che Miller ha rilasciato la sua dichiarazione, il governatore. Abbott lo ha definito “disinformato” durante una conferenza stampa.

“Beh, in un certo senso ha ragione”, ha detto Miller, ridendo. “Non mi ha informato di nulla. Ma d’altra parte, sono stato abbastanza informato dalla Trucker’s Association, dall’International Produce Association. Siamo chiusi Tutto è arrivato a una brusca battuta d’arresto”.

In definitiva, Miller dice che sostiene ancora Abbott e spera di lavorare con lui sulla sicurezza delle frontiere in futuro.

“Io rispetto il governatore. Lo sosterrò. Voglio lavorare con lui su questo. Torniamo al tavolo da disegno. Sediamoci con altri funzionari in tutto lo stato e vediamo cosa possiamo fare per attaccare questo problema”.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano