Vai al contenuto

I dannati dell’oro bruno n. 1 Salvador, 1822


Riassunto dell’album Salvatore, 1822

Brasile, 1822.
Mentre la tensione sale tra il Brasile e la sua nazione “custode”, il Portogallo, una famiglia di coltivatori di cacao cerca di crescere. Louis, come il maggiore, sa che erediterà la tenuta. Ma è un pessimo manager. Non ha semplicemente speso una somma fenomenale per comprare uno schiavo superbo quando aveva bisogno soprattutto di uomini forti?

Suo fratello Tiago è più saggio, ma sa che non potrà rilevare la proprietà. Pensa a consolarsi puntando a un grande matrimonio. Il suo cuore batte proprio per la figlia di un altro coltivatore di cacao. Ma si arrabbia molto quando scopre che suo padre ha organizzato il suo matrimonio… Louis! Tutto questo per rafforzare la sua attività.

Di Legoffeil 08/05/2022

Santo casting! Didier Alcante ritrova il suo complice Francis Vallès, oltre a Christian Favrelle, per questa nuova serie storica, dopo Rani. Autori riconosciuti, padri di tanti altri album di successo.

Per questo tuffo nella storia del cioccolato, sono accompagnati da un altro sceneggiatore, Fabien Rodhain, a cui si deve Les Seigneurs de la Terre, un fumetto impegnato sull’agricoltura intensiva.

The Damned of Brown Gold può anche essere considerato un’opera impegnata. Se è davvero un affresco storico e romantico dal profumo di avventura, è anche un’occasione per scoprire il lato oscuro del cioccolato. Perché, oggi come ieri, lo sfruttamento della fava di cacao è legato anche allo sfruttamento… umano!

L’album pone quindi veri e propri casi di coscienza. I suoi primi due board, in particolare, si svolgono oggi. Due pagine che bastano per riassumere i problemi!
Passa quindi al 18° secolo, dirigendoti verso il Brasile, le sue culture e i suoi schiavi.

La storia non intende raccontare in modo esaustivo la Storia del cioccolato, ma presentare alcuni aspetti ingloriosi attraverso il destino di una ricca famiglia brasiliana e di una bella schiava.

Amore, colpi bassi, complotti, sono gli ingredienti di questa bruciante saga che inizia nel bel mezzo della guerra civile, quando il Portogallo vuole rimettere in sesto la sua ex colonia.

La sceneggiatura e la grafica optano per una grande classicità che generalmente riesce abbastanza bene in questo genere di storie. E, in effetti, ci si impregna rapidamente di questo universo, con i suoi personaggi complessi e spesso pronti a scendere a compromessi per interesse.

La storia è ben ritmata, con molti colpi di scena, raramente prevedibili. Questo dà quindi un’interessante nuova serie storica, che ci farà vedere il cioccolato in un altro modo. Non sono sicuro che questo sia a beneficio del mondo del cioccolato!

Di il





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano