Vai al contenuto

Guerra in Ucraina. Putin pubblicizza il primo colpo di Sarmat, un nuovo missile balistico

Guerra in Ucraina. Putin pubblicizza il primo colpo di Sarmat,


L’esercito russo ha annunciato mercoledì 20 aprile il primo tiro di prova di successo del missile balistico intercontinentale Sarmat, un’arma di nuova generazione a lunghissimo raggio che la Il presidente Vladimir Putin salutato come “senza eguali”.

Fai “pensare due volte” i nemici

“È davvero un’arma unica che aumenterà il potenziale militare delle nostre forze armate, manterrà la Russia al sicuro dalle minacce esterne e farà riflettere due volte coloro che cercano di minacciare il nostro Paese con una retorica selvaggia e aggressiva. »ha detto Vladimir Putin, durante un annuncio trasmesso in televisione.

“Sottolineo che per la realizzazione del Sarmat sono stati utilizzati solo assemblaggi, componenti e parti di manifattura nazionale”ha aggiunto, durante un annuncio trasmesso in televisione.

Secondo il presidente Putin, il missile balistico pesante intercontinentale Sarmat di quinta generazione è in grado di farlo “superare in astuzia tutti i moderni sistemi antiaerei”.

Un obiettivo a 5.000 km di distanza

In un video, il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov ha affermato che lo sparo è avvenuto alle 15:12 (14:12 ora francese) dalla rampa di lancio a Plesetsk, nella regione di Arkhangelsk (nord-ovest).

Secondo questa fonte, il missile ha poi colpito come previsto un bersaglio su un altro terreno militare, quello di Kura, nella penisola russa della Kamchatka, nell’estremo oriente, a più di 5.000 chilometri di distanza.

“Dopo la fine del programma di test, il Sarmat entrerà nelle forze strategiche russe”, ha aggiunto Igor Konashenkov. Forze “strategico”nella loro definizione ampia, sono in particolare concepite per intervenire in caso di guerra nucleare.

Il Sarmat porta il nome di un popolo nomade che visse nell’antichità intorno al Mar Nero, tra l’attuale Russia e l’Ucraina.

“Non una minaccia” secondo il Pentagono

Il Pentagono ha assicurato che questa sparatoria era una prova di “routine” e non costituiva “non una minaccia” per gli Stati Uniti o i suoi alleati.

Mosca ha “opportunamente informato” Washington di aver effettuato questo test, in ottemperanza agli obblighi previsti dai trattati nucleari, e quindi non era a “sorpresa” per il Dipartimento della Difesa Usa, ha aggiunto il suo portavoce John Kirby.

L’arsenale al centro della guerra

Quest’arma fa parte di una serie di altri missili presentati nel 2018 come “invincibile” di Vladimir Putin. Questi includono i missili ipersonici Kinjal e Avangard.

Leggi anche: Guerra in Ucraina. Perché il missile nucleare Satan 2 sviluppato dalla Russia è così spaventoso?

A marzo, Mosca ha affermato di aver usato per la prima volta il Kinjal contro obiettivi in ​​Ucraina.

Con un peso di oltre 200 tonnellate, il Sarmat dovrebbe superare il suo predecessore, il missile Voevoda con una portata di 11.000 km.

Nel 2019, Vladimir Putin ha affermato che Sarmat non aveva “praticamente nessun limite di portata” e che era in grado di farlo “mirare a obiettivi che attraversano il Polo Nord come il Polo Sud”.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano