Vai al contenuto

Fai dell’agricoltura una questione elettorale nel sondaggio di quest’anno


Quando gli agricoltori sono in grado di sfamare le loro famiglie, fare soldi e condurre una vita confortevole, mandano i loro figli a scuola.

Agricoltura significativa. Può essere sussistenza, ma dovrebbe mettere in tavola cibo a sufficienza per ogni famiglia. Questo dovrebbe essere l’appello di ogni agricoltore keniota mentre i politici cercano il loro sostegno per le elezioni generali del 9 agosto.

Per decenni, gli agricoltori si sono impegnati in attività massacranti, solo perché la fame e la povertà fossero la loro parte. Questo deve essere invertito e non richiede magia, appena sufficiente buona volontà politica e determinazione da parte del governo del giorno. Il Kenya è benedetto da un’ampia terra fertile, precipitazioni abbastanza buone tutto l’anno, clima favorevole e una popolazione di agricoltori che lavora sodo, su piccola e grande scala. Tuttavia, la maggior parte dei piccoli agricoltori langue nella povertà non a causa del calo della produzione, ma a causa di politiche sbilenche e della mancanza di incentivi per sollevarli.

I coltivatori di prodotti alimentari come cavoli, patate, cipolle, avocado e pomodori che non dispongono di sistemi di commercializzazione adeguati, cadono sempre in balia di intermediari o intermediari. Dopo aver trascorso mesi nelle loro shamba a curare i raccolti, si ritrovano con raccolti enormi ma non abbastanza acquirenti. Sono costretti a vendere i loro prodotti a prezzi stracciati per sbarcare il lunario. Il loro duro lavoro e il costo degli input vanno sprecati.

Un governo solidale potrebbe investire in impianti di trasformazione per raccogliere questi prodotti, aggiungere valore e commercializzarli in modo competitivo. Che ne dici del governo che collabora con il settore privato in modo strutturato per portare i prodotti dalla fattoria alla tavola?

Un governo che vuole dare potere a coloro che sono al rango più basso, dovrebbe essere abbastanza coraggioso da rompere il sistema simile a un cartello che sta attualmente derubando gli agricoltori kenioti.

Paesi come la Malesia, il Giappone e Singapore hanno aumentato le fortune delle loro popolazioni prendendosi cura dei piccoli agricoltori. Quando gli agricoltori sono in grado di sfamare le loro famiglie, fare soldi e condurre una vita confortevole, mandano i loro figli a scuola.

I bambini potrebbero quindi avventurarsi nell’informatica, in altri settori specializzati e nella produzione in serie dei cosiddetti articoli di lusso. Con il tempo, questi paesi sono diventati esportatori di successo di macchinari, veicoli, computer e telefoni cellulari. Quindi, aggiusta il piccolo agricoltore laggiù e la crescita seguirà successivamente.

La scorsa settimana, il secondo vertice nazionale sull’agricoltura si è svolto presso l’Organizzazione per la ricerca agricola del Kenya a Loresho, Nairobi. Gli alti funzionari del Ministero dell’Agricoltura, i membri dell’Alleanza del settore privato del Kenya (Kepsa) e le parti interessate dell’agricoltura hanno discusso su cosa dovrebbe essere fatto per rendere l’agricoltura efficiente e redditizia.

Questa sarebbe la più grande eredità che uno dei due principali candidati alla presidenza potrebbe lasciare in eredità agli agricoltori entro agosto 2027. Chi è pronto a raccogliere questa sfida?

Vuoi ricevere gli ultimi suggerimenti e video sull’agricoltura?
Unisciti a noi



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano