Vai al contenuto

Divieto di foie gras: la corte d’appello conferma il limite della California

FILE - This July 18, 2019 file photo shows samples of foie gras delicacy from ducks farmed at Hudson Valley Foie Gras duck farm in Ferndale, N.Y. (AP Photo/Bebeto Matthews, File)


SAN FRANCISCO-

I californiani possono acquistare foie gras prodotto fuori dallo stato nonostante il divieto della California sulla delicatezza, ha stabilito venerdì una corte d’appello federale.

La nona corte d’appello del circuito degli Stati Uniti ha confermato una sentenza del tribunale di grado inferiore del 2020 secondo cui i californiani possono ordinare foie gras da produttori fuori dallo stato e farlo inviare da un servizio di consegna di terze parti.

La sentenza si applica solo alle persone che acquistano il foie gras per il consumo individuale. La legge statale del 2012 vieta ancora la produzione di foie gras in California, mentre a ristoranti e rivenditori è vietato venderlo o regalarlo.

Il foie gras è ottenuto dai fegati ingrossati di anatre e oche alimentate forzatamente. La Humane Society e altri gruppi hanno sostenuto la legge della California, sostenendo che il processo costituisse crudeltà verso gli animali.

I produttori hanno affermato che il processo di alimentazione forzata imitava qualcosa che accade in natura, quando anatre e oche mangiano troppo per accumulare nutrimento extra per la loro lunga migrazione annuale.

La legge è stata contestata dai produttori, tra cui Hudson Valley foie gras con sede a New York, che ha affermato di aver perso quasi un terzo delle sue vendite totali quando il divieto è entrato in vigore.

Hanno sostenuto che la legge statale è in conflitto con il commercio interstatale e le normative alimentari federali che consentono l’alimentazione forzata per la produzione di foie gras.

Con una sentenza 3-0, il collegio d’appello ha confermato la precedente sentenza ma ha respinto i tentativi di ribaltare l’intera legge.

Ralph Henry, un avvocato della Humane Society, ha detto al San Francisco Chronicle che la sentenza non ha indebolito in modo significativo la legge.

“Solo una forma ristretta di transazione – una vendita da parte di venditori al di fuori dello stato, la spedizione a consumatori finali nello stato – è ancora consentita”, ha affermato in una e-mail.

Gli avvocati dei produttori hanno detto che avrebbero chiesto alla corte d’appello una nuova udienza davanti a un’ampia giuria.

Lo chef Sean Chaney ha dichiarato a The Chronicle in una dichiarazione che, sebbene consideri la legge incostituzionale, “Sono anche contento che 40 milioni di californiani possano continuare a gustare i prodotti a base di foie gras che acquistano online e spero di poterlo cucinare per loro presto di nuovo.”



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano