Vai al contenuto

Costa d’Avorio: Bouaké, agricoltura biologica, un nuovo approccio insegnato agli agricoltori di Gbêkê

Costa d'Avorio: Bouaké, agricoltura biologica, un nuovo approccio insegnato agli


© Koaci.com – lunedì 16 maggio 2022 – 10:52

Durante l’allenamento (ph KOACI)

Per tutta la giornata di sabato 14 maggio 2022, 30 agricoltori e imprenditori desiderosi di investire nel mondo agricolo, provenienti da varie località della regione di Bouakha partecipato ad una sessione di formazione sull’agricoltura biologica in un complesso sull’asse Bouak-Beoumi. Iniziata ad Abidjan il 7 maggio, questa formazione è stata estesa alle città di Yamoussoukro e Bouakper la gioia dei professionisti del settore agricolo della capitale Gbêkê.

Come spiegato, l’agricoltura biologica, secondo gli iniziatori di questa formazione, è un’agricoltura che deve rispettare specifiche, norme e una capacità di verifica di tali norme.

A margine della COP 15, che si tiene ad Abidjan dal 9 maggio 2022, l’Associazione Ivoire Eco Responsable (AIER), ha avviato “Laboratori di formazione pratica in agricoltura biologica” nell’ambito del progetto Labelivoire Liane 2 finanziata dall’Unione Europea. Questa associazione mira a contribuire allo sviluppo, alla promozione e all’ecologia in Costa d’Avorio. Durante questa formazione, si trattava di instillare negli agricoltori beneficiari le tecniche di gestione della fertilità del suolo e anche di insegnare loro le tecniche di gestione dei parassiti.

Per l’allenatore Jonas Yawlidirettore tecnico Teragy SARL, specialista in agricoltura naturale e sostenibile che ha fatto un’ampia panoramica dell’agricoltura biologica, deve essere rispettosa dell’ambiente e dei cicli naturali; autonomo e più diversificato; deve basarsi sull’organizzazione sociale e sugli OPA, essere più locale e deve migliorare i livelli economici dell’agricoltura, al fine di creare posti di lavoro nel suo ambiente. “Ho già ricevuto una formazione dal signor Jonas nel 2020 e quando ho applicato i suoi metodi, c’è stato un grande cambiamento e un miglioramento della resa”, ha affermato Simon Kouamé Kouakou, agricoltore partecipante alla formazione.

Da notare che due fasi, in particolare quella teorica e quella pratica, hanno segnato il corso di questa giornata.

TKEmile, Bouak

tkemile@koaci.com



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano