Vai al contenuto

COP26 – Perché l’agricoltura conta

COP26 - Perché l'agricoltura conta

COP26 – Perché l’agricoltura conta

L’agricoltura sostenibile è fondamentale per un’azione per il clima di successo

Mentre si svolgono i negoziati della COP26, è essenziale considerare il ruolo significativo che l’attuale settore agricolo intensivo svolge nel contribuire al cambiamento climatico quando l’agricoltura può essere una soluzione alla crisi climatica, se realizzata in modo sostenibile. La Federazione Biodinamica Demeter International invita i leader mondiali a riportare l’agricoltura al centro dell’attenzione e ad impegnarsi in pratiche agricole sostenibili. L’agricoltura biodinamica apre la strada quando si tratta di costruire un’agricoltura per il futuro.

Attualmente il 26 Conferenza delle Parti sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite (COP26) si svolgerà a Glasgow, in Scozia. La crisi climatica non è mai stata così in cima all’agenda politica. I numerosi incendi e inondazioni di quest’anno a causa del riscaldamento globale antropogenico dimostrano quanto sia urgente agire. I leader mondiali devono impegnarsi seriamente per costruire soluzioni a prova di futuro.

L’agricoltura è centrale

Questo inizia già con il fulcro della conferenza. L’agricoltura sarà discussa solo il 6 novembre sotto la parola chiave ‘natura’ nell’ambito delle discussioni sull”uso sostenibile del suolo’. Questo è poco considerando che l’agricoltura, la silvicoltura e altri usi del suolo sono una significativa fonte netta di emissioni di gas serra (GHG). Secondo l’ultimo Rapporto speciale sui cambiamenti climatici e il territorio del Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC), l’agricoltura, la silvicoltura e l’uso del suolo rappresentano circa un terzo delle emissioni globali totali. L’importanza dell’agricoltura diventa ancora più chiara se si considera il suo potenziale come strategia di mitigazione attraverso la cattura e lo stoccaggio del carbonio. Pertanto, l’agricoltura deve diventare un punto centrale di attenzione per i leader mondiali, in particolare la transizione verso pratiche agricole rispettose del clima.

Necessario cambio di paradigma

Le nostre attuali pratiche agricole sono altamente insostenibili e contribuiscono in gran parte alle emissioni globali totali. “Affinché l’agricoltura diventi a prova di futuro e rispettosa del clima deve verificarsi un vero cambio di paradigma. Questo è possibile se facciamo un passo indietro rispetto ai sistemi agricoli industriali e produttivi. L’agricoltura biodinamica mostra la via da seguire. Come sistema di agricoltura rigenerativa mira a restituire alla terra più di quanto non serva“, afferma Christoph Simpfendörfer, Segretario Generale della Federazione Biodinamica Demeter International.

Potenziale dell’agricoltura biodinamica

L’agricoltura biodinamica ha, infatti, un alto potenziale quando si tratta di mitigazione del clima catturando e immagazzinando i gas serra e raggiungendo la massima qualità ecologica del suolo. Solo suoli prativi immagazzinare il 50% in più di carbonio rispetto al suolo forestale in tutto il mondo rispetto alla biomassa. E quando si parla dell’impatto dei principali sistemi agricoli sulla biodiversità del suolo, il indicatori biologici del suolo sono migliorate del 43% nell’agricoltura biodinamica rispetto all’agricoltura biologica e del 70% rispetto all’agricoltura convenzionale. Ciò è dovuto all’assenza di input chimici, rotazioni delle colture e colture intercalari. I suoli biodinamici sono suoli vivi con uno strato di humus ricco di sostanze nutritive e nutriente che cattura e immagazzina efficacemente il carbonio. L’agricoltura biodinamica può quindi fornire molte soluzioni per pratiche agricole sostenibili.

Impegno politico per un’agricoltura sostenibile

Tuttavia, il potenziale dell’agricoltura di contenere il riscaldamento globale antropogenico rimane in gran parte inesplorato. La COP26 deve mettere al centro l’agricoltura con la volontà di rendere i nostri sistemi alimentari e agricoli più sostenibili: dall’agricoltura intensiva ai modelli di agricoltura rigenerativa come l’agricoltura biodinamica. Esortiamo i leader mondiali a puntare a incentivi strutturali e legislativi per supportare i sistemi di agricoltura rigenerativa e includere nelle discussioni i giusti azionisti lungo l’intera catena di approvvigionamento alimentare. Solo un’agricoltura sostenibile può portare a un’azione per il clima di successo!

Leggi di più su come l’agricoltura biodinamica fa bene al clima e come un terreno ricco di humus può sequestrare il carbonio.

#COP26 #Perché #lagricoltura #conta

https://demeter.net/wp-content/uploads/2021/11/DSC4506.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano