Vai al contenuto

Con West Web Valley II, Épopée Gestion vuole supportare più startup sulla costa atlantica

Animé par Sébastien Le Corfec et Perrine Albrieux, le fonds Épopée West Web Valley II sera doté de plus de 40 millions d


Impegnata da settembre 2020 nell’impact investing, la società di sviluppo territoriale Épopée Gestion dà una seconda spinta al suo veicolo di capitale di innovazione. Dieci anni dopo la creazione, esclusa Épopée Gestion, dell’acceleratore e fondo West Web Valley I, il cui periodo di investimento è scaduto alla fine del 2021, la società co-fondata da Ronan Le Moal, ex direttore Direttore generale del Crédit Mutuel Arkéa e l’imprenditore Charles Cabillic, ex presidente della West Web Valley I, annunciano la chiusura di Épopée West Web Valley II.

Dotato di 40 milioni di euro (poco più del precedente), ma con un importo massimo che dovrebbe raggiungere i 50 milioni di euro nella prima metà del 2023, questo fondo “early stage venture” sarà specializzato anche nel sostegno e nell’accelerazione dell’innovazione startup nel Great West.

Tuttavia, succede a West Web Valley I con un profilo di investitore più ampio e un obiettivo territoriale.

Abbonamento di Allianz France e delle regioni Normandia e Bretagna

Il fondo riunisce l’80% degli investitori iniziali, tra cui Arkéa, Le Télégramme, Ouest France / Sofiouest, una quarantina di imprenditori privati ​​della Bretagna e French Tech Acceleration di Bpifrance. ”, spiega Charles Cabillic, amministratore delegato di Épopée Gestion, intervistato da La Tribune.

Si sta espandendo a nuovi investitori privati, in particolare dalla regione di Parigi, a sottoscrittori istituzionali come l’assicuratore Allianz France e alle regioni della Normandia e della Bretagna. Tutti sono sensibili al tema del rilancio dei territori del Grande Ovest. »

Se la versione iniziale della collezione si concentrava principalmente su giovani germogli della Bretagna storica (Loire-Atlantique inclusa), Épopée West Web Valley II coprirà l’intera costa atlantica, dalla Normandia alla Nuova Aquitania.

Un biglietto di “fase iniziale” per riprese molto giovani

Guidato da Sébastien Le Corfec e Perrine Albrieux, il fondo si rivolgerà specificamente alle aziende in settori di eccellenza come l’agricoltura, l’agroalimentare, la finanza-insurtech, la distribuzione, la logistica, l’aeronautica, il mare o il settore immobiliare…

I biglietti di investimento saranno compresi tra 500.000 euro e 2 milioni di euro, in capitale e quasi-capitale, in un periodo da 3 a 7 anni (media a 5 anni).

L’obiettivo è raggiungere circa 25 partecipazioni, invece dei 20 precedentemente accompagnati anticipa Charles Cabillic. ” Per tornare molto presto nel capitale di aziende promettenti ma che non hanno ancora generato un fatturato, il fondo potrà investire tra i 50.000 e i 200.000 euro attraverso una tasca “very early stage” corrispondente al 5% delle consistenze. »

Sviluppare territori e creare posti di lavoro

Épopée Gestion, i cui due fondatori scommettono molto presto sul futuro delle transizioni digitali e regionali, non intende necessariamente supportare gli unicorni ma le aziende che creeranno posti di lavoro.

Il portfolio della West Web Valley I comprende quindi alcune pepite come EcoTree (conservazione della foresta e della biodiversità), che ha appena raccolto 12 milioni di euro, Shopopop (consegna di generi alimentari tra privati), Qwarry (pubblicità senza cookie) o ancora Patatam ( vendita di abiti usati).

Épopée West Web Valley II conserva la possibilità di continuare a sostenere finanziariamente lo sviluppo delle società nel suo portafoglio esistente. Piuttosto, investirà anche in società BtoB, raramente BtoC, e che, oltre al denaro, hanno bisogno di supporto per accelerare la loro crescita. aggiunge Charles Cabillic. “Vogliamo ad esempio aiutare ulteriormente lo sviluppo e la trasformazione di un settore come quello della pesca, anche a costo di investire in una start up al di fuori del nostro ambito di azione. »

450 milioni di euro di fondi in gestione

L’integrazione di West Web Valley in Épopée Gestion ha segnato uno sviluppo positivo per le startup.

Ora dotata di quattro fondi per un totale di 450 milioni di euro, la società di investimento ha lo scopo di cercare più attori globali e “frecciare” verso lo sviluppo territoriale dell’Occidente, le transizioni e le PMI soldi che non erano naturalmente.

Al di là dell’attività “Innovazione e digitale”, l’azienda desidera far emergere “campioni regionali” in diversi verticali come le transizioni di PMI / ETI (Transizioni epiche I), immobiliare sostenibile (Resa Immo epica I) e infrastrutture e mobilità.

Sono in corso di costituzione altri veicoli finanziari, di cui uno legato all’immobiliare per anziani. Destinato a una clientela istituzionale, questo fondo sarà dotato di 200 milioni di euro e mira a finanziare Ty Cocon, un concept di case modulari in legno per gli over 65 la cui realizzazione sarà curata dal gruppo Trecobat.

fbq('init', '1025010277520259'); fbq('track', 'PageView'); fbq('track', 'ViewContent'); fbq('track', 'CompleteRegistration');



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano