Vai al contenuto

Chicago ha ribaltato il divieto di foie gras anni fa: New York farà lo stesso?

Chicago ha ribaltato il divieto di foie gras anni fa:


I ristoranti e i negozi di alimentari di New York non potranno più vendere foie gras dopo che il consiglio comunale ha approvato un disegno di legge che vieta la vendita del prodotto di lusso a base di anatra mercoledì.

Il sindaco Bill de Blasio dovrebbe firmare il disegno di legge. Una volta che ciò accadrà, il divieto entrerà in vigore nel 2020, il che significa che i buongustai dovranno acquistare la prelibatezza da un altro stato. Se i quasi 1.000 ristoranti che attualmente offrono foie gras nei menu non rispettano la nuova legge e continuano a vendere il prodotto, dovranno affrontare una sanzione di $ 2.000.

Chicago ha ribaltato il divieto di <a href=foie gras anni fa, New York farà lo stesso?” width=”790″ height=”517″/>
Attivisti per i diritti degli animali tengono una manifestazione a sostegno di un disegno di legge per vietare la vendita di foie gras il 18 giugno al municipio di New York. La legge è stata approvata questa settimana dal Consiglio comunale.
ANGELA WEISS/AFP/Getty Images

Un divieto simile sul foie gras è stato promulgato a Chicago nel 2006. Tuttavia, il divieto è stato annullato nel 2008 dopo le pressioni dei proprietari di ristoranti, che hanno affermato che la legge potrebbe eventualmente mettere a rischio prelibatezze come l’aragosta e il vitello. Il sindaco di Chicago dell’epoca, Richard Daley, ha affermato che il divieto era “l’ordinanza più stupida” che il consiglio comunale avesse mai attuato, secondo Reuters.

Tuttavia, il divieto a New York ha segnato una vittoria significativa per gli attivisti per i diritti degli animali, che hanno a lungo considerato la vendita e il consumo del prodotto come crudeltà sugli animali a causa dei metodi utilizzati dai produttori per creare il prodotto. Il foie gras – fegato d’anatra o d’oca ingrassato – è prodotto attraverso un processo chiamato gavage, in cui le anatre vengono alimentate forzatamente con una miscela grassa attraverso un tubo durante un periodo di alimentazione di 20 giorni. Il processo ingrandisce il fegato dell’animale, a volte fino a 10 volte la sua dimensione normale.

I principali sponsor del disegno di legge, il presidente Corey Johnson e la consigliera Carlina Rivera, hanno definito la pratica “disumana”.

“In qualità di sostenitore dei diritti degli animali da sempre, sono entusiasta che il consiglio abbia votato per approvare questa legislazione storica per vietare la vendita di questi specifici prodotti animali alimentati forzatamente”, ha detto Rivera in una dichiarazione a Settimana delle notizie di giovedì.

“Centinaia di veterinari hanno testato o presentato testimonianze riconoscendo questo fatto durante la nostra udienza sul conto, con l’unico veterinario che affermava che il foie gras era umano rivelandosi un consulente retribuito per i produttori di foie gras“, ha continuato. Ha preso atto dell’introduzione graduale di tre anni della legislazione, che consentirà agli allevatori di foie gras di anatra e oca di sviluppare e perseguire opportunità commerciali in altre regioni e stati.

Rivera ha aggiunto: “Incoraggio anche tutte le aziende agricole produttrici di foie gras, molte delle quali pretendono di utilizzare pratiche sostenibili, a perseguire altri metodi di produzione di foie gras, come quelli praticati dagli agricoltori spagnoli che impiegano metodi diversi utilizzando cibi altamente densi”.

Anche People for the Ethical Treatment of Animals, che ha sostenuto il disegno di legge inscenando proteste sui passi indietro dell’edificio del Consiglio comunale a giugno, è stata altrettanto soddisfatta dell’approvazione del provvedimento.

“Alla PETA, i tappi dello champagne stanno scoppiando e grasso finto è pieno di cracker, ora che New York City si è unita alla California nel bandire la vendita di vile foie gras prodotto con fegati malati di uccelli. Ringraziamo il presidente Corey Johnson, il membro del consiglio Carlina Rivera, che ha sponsorizzato il disegno di legge, e tutti gli altri membri del consiglio comunale di New York che hanno votato per rendere la loro città un luogo più umano per anatre e oche gentili”, ha affermato l’organizzazione in una dichiarazione a Settimana delle notizie.

Il divieto della California sul foie gras è entrato in vigore nel 2012, ma è stato successivamente annullato da una corte federale nel 2015. Poi, due anni dopo, il divieto è stato confermato da una corte d’appello federale. La Corte Suprema ha sostenuto la decisione, vietando ufficialmente la vendita di foie gras nello stato a gennaio.

Sebbene il foie gras sia protetto come parte del patrimonio culturale francese e continui ad essere servito in molti ristoranti raffinati negli Stati Uniti, 15 paesi, tra cui Germania, India e Regno Unito, hanno vietato il prodotto. Il foie gras è stato anche inserito nella lista nera dei rivenditori di massa, inclusi alcuni negli Stati Uniti, come Costco, FreshDirect, Target e Whole Foods.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano