Vai al contenuto

Centinaia di collezionisti John Deere si riuniscono per acquistare, imparare, socializzare – AgriNews

Centinaia di collezionisti John Deere si riuniscono per acquistare, imparare,


DAVENPORT, Iowa — Una mecca per gli appassionati di John Deere ha attirato centinaia di collezionisti e restauratori al Gathering of the Green.

“Ci sono più conoscenze e più parti concentrate qui che altrove”, ha affermato Tony Knobbe, presidente del Gathering of the Green. “I visitatori vengono allo spettacolo per acquistare parti e imparare cose”.

La conferenza di quattro giorni è pianificata dai membri di Deer Valley Collectors, Illinois Valley Two-Cylinder Club, North Eastern Illinois Twin-Cylinder Club e Northwest Illinois Deer Collectors.

“I nostri fornitori ci dicono che questo è il miglior spettacolo a cui vengono”, ha detto Knobbe. “Penso che sia perché è l’obiettivo principale del nostro spettacolo.”

La novità del raduno di quest’anno è stata la Plough City Tractor Show, tenutasi presso la Mississippi Valley Fairgrounds.

“Ho invitato tutti i colori di trattori legati alla produzione di Quad Cities, tra cui International Harvester, Rock Island Plough Company, Minneapolis-Moline e Root & Vandervoort”, ha affermato Ed Vieth, che ha organizzato le esposizioni.

“Ci sono alcuni motori incostanti in mostra”, ha detto Vieth. “Due dei collezionisti che hanno oggetti Minneapolis-Moline e Rock Island Plough hanno quasi l’intero lato est dell’Iowa Building.”

“È il momento giusto!” è stato il tema della conferenza biennale. Le esposizioni nel centro congressi RiverCenter presentavano prodotti introdotti da Deere & Co. dagli anni ’30 agli anni ’70.

“Tutti i pezzi sono stati restaurati perché rappresentano ciò che i produttori di trattori stavano cercando di vendere alle fiere della contea”, ha detto Vieth. “E abbiamo messo insieme stand: quilt/cucito, grano e foraggio e concorso di torte, per dargli una sensazione equa.”

Vieth ha lavorato come assessore per 32 anni e mezzo, ma il suo primo amore è l’edilizia.

“Ho sempre amato far oscillare un martello, questa è la mia vera passione”, ha detto. “Ho iniziato a collezionare trattori quando ho trovato l’Allis Chalmers di mio nonno”.

Sebbene non avesse alcuna conoscenza per il ripristino di trattori o attrezzature agricole, Vieth si unì ai Deere Valley Collectors.

“È cresciuto da lì e quando Tony mi ha chiamato e mi ha chiesto di occuparmi degli schermi per il Gathering, l’ho fatto”, ha detto.

Vieth ha una varietà di trattori nella sua collezione.

“Avevo un Allis G, un John Deere B, ora sto lavorando su un 70, ho un UTS Minneapolis-Moline e recentemente ho ricevuto un coltivatore di mais 821 elencato e un’attrezzatura da corsa 802 che ho restaurato ed entrambi sono qui”, ha detto. “Se qualcuno me lo avesse detto 20 anni fa mi sarei appassionato ai trattori John Deere e avrei conosciuto tutte le persone che conosco ora, non avrei detto niente”.

Sul lato nord del centro, le esposizioni includevano trattori da prato e da giardino, nonché attrezzature industriali.

“Non abbiamo mai avuto apparecchiature industriali prima”, ha detto Vieth. “I collezionisti hanno portato un DI, LI, 430LP Crawler e un 301 Turf Special.”

“C’è un W111 Pure Oil che ha un motore di un trattore modello D”, ha detto Knobbe. “John Deere è stato incaricato dalla Pure Oil Company di costruire quelli per il pompaggio nei giacimenti petroliferi”.

Nella sala banchetti era esposto un trattore molto speciale, il John Deere Waterloo Boy Bathroom D.

“John Deere è entrato nel settore dei trattori acquistando la Waterloo Gasoline Engine Company”, ha affermato Knobbe. “La storia racconta che l’ingegnere capo di Waterloo, Louis Witry, portò i membri della John Deere in una stanza sul retro e mostrò loro il trattore della vasca D che stavano sviluppando per succedere al Waterloo Boy”.

Tuttavia, i trattori Bath D non furono mai prodotti da John Deere e l’azienda li distrusse.

“All’inizio degli anni ’90, a Waterloo, stavano scavando per un nuovo edificio Deere e l’escavatore ha colpito qualcosa che era i resti della vasca D”, ha detto Knobbe. “Dan Thomas ha studiato il trattore, sviluppato parti basate sulle immagini e riportato in vita questo trattore”.

Ogni sera si è tenuto uno speciale evento serale durante il Raduno.

“Dieci anni fa abbiamo iniziato una tradizione di un evento Beer & Bull Gears e sono super entusiasta di stasera”, ha detto Knobbe. “Sto ospitando Sandy Hewitt, il pronipote pronipote di John Deere e l’ultimo membro della famiglia di John Deere che era presidente dell’azienda”.

L’evento, ha detto Knobbe, include immagini e video.

“Sarà un tema del Tonight Show e Sandy parlerà della cultura con cui è cresciuto condividendo alcune storie di famiglia”, ha detto.

Knobbe è cresciuto in un allevamento di cereali e bestiame nell’Iowa occidentale.

“Sono cresciuto su John Deere e dopo il college ho trovato un lavoro nel settore bancario e ho lavorato in fondo alla strada da qui per 33 anni”, ha detto.

Ora in pensione, Knobbe si diverte a collezionare trattori antichi tra cui il John Deere 60 di suo padre, che era in mostra al quartiere fieristico durante il Gathering.

“Ho aggiunto altri cinque John Deere alla mia collezione”, ha detto.

Il ragazzo della fattoria ha anche iniziato a coltivare un po’ di più dopo essersi ritirato dalla sua carriera bancaria.

“Coltivo circa 30 acri e coltivo grano e orzo per la distilleria di Le Claire, Iowa”, ha detto. “Mi diverto molto a usare vecchie attrezzature come aratro, disco, seminatrice, trapano, mietitrebbia, trattori, erpice, pressa per balle e rastrello.”

Esistono molti tipi di trattori antichi e collezionisti di attrezzi, compresi quelli che amano riportare i trattori alla qualità da showroom.

“Mi piace portare la mia attrezzatura sul campo e usarla”, ha detto Knobbe. “Ci sono anche collezionisti a cui piace fare i tiri del trattore per vedere chi può ottenere la massima potenza da un trattore”.

Knobbe ama girare una chiave inglese.

“Mi piace passare davanti a un trattore che non funziona bene e modificare un po’ il carburatore per farlo funzionare correttamente”, ha detto. “E la tendenza in voga in questi giorni è la patina: trattori originali che non sono mai stati verniciati.”

Vieth e Knobbe hanno già iniziato a parlare del tema del prossimo Gathering del 2024.

“The Gathering è divertente”, ha detto Knobbe. “Per una settimana, vado in giro e le persone mi fermano per raccontare una storia”.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano