Vai al contenuto

carenze nutritive



Il passo dopo aver progettato le ricette e’ quello di verificare se la pianta ha una carenze nutritiva.

source

11 commenti su “carenze nutritive”

  1. Ciao Lucas,
    complimenti per il video come sempre saturo di informazioni utili.
    Ho un problema con la lattuga canasta e avrei bisogno di un tuo parere. Ti manderei una mail con una foto che vale più di mille parole. Se hai tempo di dargli un'occhiata mi fai una cortesia.

  2. Ciao Lucas,ho da poco acquitato un Conducimetro Aiwa ad 31 che usa 2 indici di misurazione in μs/cm è in ppm.
    Avrei bisogno di capire quale delle 2 scale usare e i valori approssimativi in riguardo alla fertilizzazione nella fase germinativa vegetativa ed eventuale fioritura.
    Grazie e complimenti per i video .

  3. La traslocazione degli elementi dalle "partii basse" senescenti verso l'apice vegetativo è normale. Non è detto che ci sia una carenza di un elemento se le foglie senescenti ingialliscono, anzi.

  4. Salve.
    Ho due piante in piena crescita vegetativa, il problema è che una è in perfetta salute mentre l’altra invece presenta bruciature sulle punte delle foglie che man mano si sviluppate al centro della foglia sotto forma di macchie, attualmente registro anche una lieve clorosi, ho pensato che si possa trattare di una deficienza di potassio. Il mio unico dubbio è: è normale che una pianta risulti carente mentre l’altra in perfetta salute? Oppure è probabile che io sia andato a concimare troppo è una stia male e l’altra no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano