Vai al contenuto

Boris Johnson “abbandona i piani per vietare la vendita di foie gras e pellicce da Queen’s Speech”

Boris Johnson "abbandona i piani per vietare la vendita di


Il Primo Ministro ha abbandonato i piani per vietare l’importazione di foie gras e pellicce la regina‘ Discorso dopo che i ministri hanno avvertito che era ‘fondamentalmente non conservativo’.

Le misure, che dovevano essere incluse nel nuovo disegno di legge sugli animali all’estero, erano state introdotte per motivi di crudeltà verso gli animali ma sono state abbandonate nel tentativo di aumentare il sostegno alla Partito conservatoresecondo il Volte giornale.

Il disegno di legge è stato proposto per affrontare la crudeltà sugli animali e sostenere gli sforzi di conservazione all’estero.

Dovrebbe includere il divieto di commercio di trofei di caccia di specie minacciate e la vendita e la pubblicità di esperienze, come gite in elefante, all’estero.

La produzione di foie gras è già illegale nel Regno Unito, ma ogni anno vengono importate circa 200 tonnellate di foie gras nel paese, principalmente dalla Francia, dove è considerato un prodotto storico.

L’allevamento di animali da pelliccia è stato bandito nel Regno Unito nel 2003 e da allora in Gran Bretagna sono stati importati oltre 800 milioni di sterline di pellicce di animali, secondo i dati di HM Revenue and Customs.

Il primo ministro Boris Johnson

Il Primo Ministro abbandonerà i piani per vietare l’importazione di goie gras e pellicce dal discorso della regina nel tentativo di placare gli alti ministri conservatori che si oppongono

Nella foto: la produzione di <a href=foie gras è stata vietata nel Regno Unito per più di un decennio” class=”blkBorder img-share” style=”max-width:100%” />

Nella foto: la produzione di foie gras è stata vietata nel Regno Unito per più di un decennio

La pelliccia è spesso utilizzata in pompon per cappelli, stivali e pantofole, bordi del cappuccio e in alcuni cappotti di negozi di fascia alta.

Gli attivisti chiedono da tempo il divieto di portare tali prodotti dall’estero.

Il governo doveva introdurre un divieto all’importazione di foie gras, prodotto principalmente in Francia e Spagna alimentando forzatamente il mais alle anatre o alle oche con un tubo.

Il disegno di legge è stato ritardato dopo che i ministri hanno sollevato preoccupazioni sulla scelta personale dei consumatori nel Regno Unito e su come applicare il divieto.

Nel febbraio di quest’anno, il divieto proposto è stato messo in dubbio dopo che diversi ministri avevano espresso preoccupazioni.

Il ministro della Brexit Jacob Rees Mogg è un membro del gabinetto che crede che il governo non dovrebbe imporre restrizioni su ciò che i consumatori possono e non possono acquistare, secondo la BBC.

È probabile che il prossimo discorso della regina (nella foto a maggio 2016) contenga fino a 20 banconote

foie gras: delizia culinaria o semplicemente crudele?

Il foie gras è fatto di fegato d’anatra o d’oca.

Per legge francese è definito come il fegato di un’anatra ingrassata mediante alimentazione forzata del mais. Al di fuori della Francia a volte viene prodotto utilizzando un’alimentazione naturale.

La tecnica, nota come gavage, risale al 2500 aC, quando gli antichi egizi allevavano gli uccelli come cibo e li ingrassavano deliberatamente attraverso l’alimentazione forzata.

La Francia è il più grande produttore e consumatore di foie gras, ma viene prodotto e consumato in tutto il mondo, soprattutto in Europa, America e Cina.

In Francia, il foie gras si presenta in varie forme come il foie gras intero che è composto da uno o due lobi interi di fegato, o come pezzi di fegati mescolati insieme.

Gli attivisti chiedono da tempo il divieto di portare tali prodotti dall’estero.

Le star di After Life Ricky Gervais e Peter Egan hanno recentemente scritto al governo, definendo il foie gras un “prodotto crudele e non necessario”.

L’organizzazione per la protezione degli animali Animal Equality ha lanciato una petizione per vietare l’importazione di tali prodotti e da allora ha superato le 250.000 firme.

Il segretario alla Difesa Ben Wallace ha espresso preoccupazione per il divieto di importazione di pellicce di orso nero, utilizzate dalle guardie militari, che secondo lui provengono da fonti etiche.

Ora, i rapporti del Times ora suggeriscono che i parlamentari conservatori avevano minacciato di ribellarsi sulla questione, compresi i ministri del gabinetto tra cui Mark Spencer, Jacob Rees-Mogg e Alister Jack.

Di conseguenza, il disegno di legge Animals Abroad, che dovrebbe apparire nel discorso della regina, ora includerà più i divieti proposti sul foie gras e sulle importazioni di pellicce.

La scorsa settimana, il Daily Mail ha riferito che agli aiutanti del governo era stato detto che era probabile che il discorso della regina sarebbe stato snellito in modo che le “leggi dei conservatori” potessero essere approvate per placare gli elettori.

I consiglieri speciali sono stati anche avvertiti di essere già nella “lunga campagna” per le prossime elezioni generali.

Un consigliere speciale ha detto: ‘Ci è stato detto che dovevamo concentrarci sull’approvazione delle leggi Tory che gli elettori vogliono vedere. Dissero che c’erano cose Tory che dovevamo uscire e fare.’

Un altro consigliere ha detto a The Sun che il discorso della regina sarà “snellito” in quanto “questo è un governo Tory e non tasseremo e non regoleremo la nostra strada verso la prosperità”.

La mossa ha suscitato preoccupazione negli enti di beneficenza per i diritti degli animali.

Claire Bass, direttrice esecutiva di Humane Society International/UK, afferma: “Questo è il momento cruciale per questo governo e Boris Johnson di mantenere le promesse fatte al pubblico britannico che dopo la Brexit noi, come Paese, avanzeremo leggi per aiutare a fermare la sofferenza degli animali all’estero .

“Il Primo Ministro ha dichiarato pubblicamente che l’importazione di pinne di squalo nel Regno Unito dovrebbe essere vietata, ha convenuto che le esportazioni di animali vivi dal Regno Unito sono crudeli e dovrebbero essere vietate e il suo governo ha promesso di esplorare modi per affrontare anche pellicce e foie gras crudeli importazioni.

“Se il disegno di legge Animals Abroad non viene annunciato nel discorso della regina, sarà un tradimento estremamente deludente del pubblico e dei milioni di animali che fanno affidamento su Boris Johnson per mantenere la parola data”.

Il Parlamento tornerà il 10 maggio, data dell’apertura statale in cui la regina o il principe di Galles leggeranno le priorità legislative del governo per l’anno a venire.

È probabile che vengano inclusi almeno 20 progetti di legge, ma si dice che i ministri siano desiderosi di evitare una ripetizione della sessione precedente, in cui un terzo non è diventato legge entro il termine promesso.

Una mezza dozzina di progetti di legge che erano stati avviati ma non completati sono stati “riportati” nella prossima sessione del Parlamento, compreso il disegno di legge sulla sicurezza online.

È probabile che i nuovi progetti di legge includano il disegno di legge sui media, che ufficializza la privatizzazione di Channel 4, e un disegno di legge sulle ferrovie che porterà la maggior parte delle reti ferroviarie del paese sotto il controllo di un nuovo ente centralizzato.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano