Vai al contenuto

Borders project #10 – Peppe il pugliese d'Olanda svela i segreti della coltivazione acquaponica

Borders project #10 - Peppe il pugliese d'Olanda svela i segreti della coltivazione acquaponica



Il protagonista di questa puntata è Peppo, un pugliese che vive nelle vicinanze di Utrecht, in Olanda. Da qualche anno sta sperimentando in una piccola serra costruita nel proprio giardino, la coltivazione acquaponica. L’acquaponica ha origini antichissime e consiste nel coltivare piante o fiori in una vasca irrorata da acqua proveniente da un acquario. In un continuo fluire tra i due bacini i pesci e le piante si scambiano sostanze nutritive.La resa delle colture acquaponiche è altissima a fronte di un consumo di acqua del 90 per cento inferiore al consumo delle colture tradizionali. Il sogno di Peppo è di riuscire a coltivare nel freddo clima olandese le piante della sua terra d’origine.

“Borders project” è una raccolta di 20 storie di confine realizzate nel corso del giro d’Europa a bordo del Vostok100k, il mio camper del 1982 e pubblicate sul sito di Repubblica.
Il giro è durato 110 giorni, ho percorso 20mila km attraversando 23 stati alla velocità media di 70 km/h, senza Gps, su strade secondarie, andando alla ricerca di storie, incontri e umanità.

Per essere aggiornato sui miei viaggi, segui Vostok100k su Facebook, Istragram e Twitter.

Il mio sito web è www.vostok100k.com

Il viaggio in giro per l’Europa è stato sponsorizzato da: Michelin Italia, Toshiba, Thesis, Giordano Innovations, Molactive, Digiworks, Bar Popolare, Donna Francesca, Feudo dei Verità, OMD demolitori idraulici, Alkimia Energie, Pubbligraphic, Kingflex, Camping Levante, Serial Kitchen, Birrificio dei Peuceti, Regione Puglia.

source

8 commenti su “Borders project #10 – Peppe il pugliese d'Olanda svela i segreti della coltivazione acquaponica”

  1. ciao, è davvero possibile con 20 metri quadri di terreno coltivato ad acquaponica produrre quello che si produce in 1 ettaro di terreno coltivato tradizionale? credo sia stato un errore di unità di misura ma nel caso i dati fossero corretti sarei molto interessato a questo sistema di produzione. grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano