Vai al contenuto

Biologica o di precisione: come sarà l'agricoltura del futuro?



L’agricoltura, insieme all’energia e ai trasporti, è tra i settori che più dovranno modificarsi per mitigare e adattarsi ai cambiamenti climatici. In particolare, mettiamo a confronto con l’agricoltura “convenzionale” l’agricoltura di precisione e l’agricoltura biologica.

Jacopo Mengarelli intervista Bruno Mezzetti, professore ordinario al Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali dell’Università Politecnica delle Marche, e Stefano Bocchi, professore ordinario al Dipartimento di Scienze e Politiche Ambientali all’Università degli Studi di Milano.

Qui l’articolo nel nostro sito, dove è possibile compilare un questionario per lasciare una propria opinione: https://www.scienzainrete.it/articolo/biologica-o-di-precisione-come-sar%C3%A0-lagricoltura-del-futuro/jacopo-mengarelli/2022-05-21

source

1 commento su “Biologica o di precisione: come sarà l'agricoltura del futuro?”

  1. Già "agricoltura di precisione" invece che "convenzionale" è greenwashing.
    Se poi ci aggiungiamo che il business è più grande rispetto al cosiddetto "biologico", capiamo bene dove ci muoveremo in futuro.
    Ed essere otto miliardi di persone e vederlo come un dato acquisito e magari positivo, è solo possibile nella solita visione antropocentrica. La terra spera diversamente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano