Vai al contenuto

Agricoltura e allevamento: Senegal e IFAD approvano un accordo da 11,3 miliardi di FCfa

Agricoltura e allevamento: Senegal e IFAD approvano un accordo da

















A Dakar, giovedì 14 aprile, il Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo (IFAD) e il governo del Senegal hanno firmato un accordo di finanziamento di 11,3 miliardi di FCfa.

La partnership, che si inserisce nel quadro del Programma accelerato di competitività dell’agricoltura e dell’allevamento sui risultati (Pcaer), mira a migliorare la produttività e l’accesso alle filiere corrispondenti dei prodotti prioritari nelle aree del bacino dell’arachide e dell’agropastorale del Senegal. Il progetto riguarda principalmente il programma Pafa, l’estensione Pafa, il programma Padaer e Agri jeunes.

Pertanto, verranno prodotte 53.000 tonnellate di sementi certificate per la diversificazione delle colture. Anche la vaccinazione è parte integrante del programma. Grazie a questo supporto, la vaccinazione dei ruminanti aumenterà dal 30% all’80% nelle aree interessate e 475.000 agri-allevatori saranno coperti da assicurazione agricola. Il ministro dell’Economia, della Pianificazione e della Cooperazione, Amadou Hott, ha accolto favorevolmente questa partnership nell’ambito di questo progetto del valore di 120 miliardi di FCfa iniziato nel 2019. “Circa 900.000 agricoltori dovrebbero beneficiare di questo importante programma, di cui il 50% sono donne e il 30% giovani agricoltori”, secondo Il Sole.

“In Senegal”, ha affermato Benoit Thierry, rappresentante regionale dell’IFAD e direttore per il Senegal, “il settore agricolo è stato duramente colpito dalla pandemia nel 2020 e dalla siccità nel 2021. Questi nuovi strumenti finanziari porteranno soluzioni innovative per la trasformazione dell’agricoltura nel zone saheliane”.












Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano