Vai al contenuto

Acquaponica: pesci e piante crescono in simbiosi e senza chimica



L’acquaponica è una tecnica che sfrutta l’acqua di scarto dei pesci come fertilizzante per le piante: l’acqua viene pompata dalle vasche per l’acquacoltura a un filtro biologico e quindi alle colture idroponiche, dove viene depurata dalle piante, che ne estraggono le sostanze nutritive. L’acqua pulita può venire quindi reimmessa nelle vasche destinate all’acquacoltura e riprendere il ciclo.
Il bello è che con questo sistema non si usano diserbanti o disinfettanti né fertilizzanti chimici, ad eccezione di alcune soluzioni a bassa concentrazione di microelementi necessari alla salute delle piante. Abbiamo visitato l’impianto di Porcia (PN) del Progetto BLUEGRASS. Guarda come funziona.

source

1 commento su “Acquaponica: pesci e piante crescono in simbiosi e senza chimica”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano