Vai al contenuto

Accordo di cooperazione agricola con la produzione di birra della Repubblica Ceca

Accordo di cooperazione agricola con la produzione di birra della


Immagine contenuto - Phnom Penh Post

Il ministero dell’Agricoltura e la Repubblica ceca stanno preparando un memorandum d’intesa (MoU) sulla “Cooperazione nel settore agricolo” a seguito di una riunione del 5 maggio presso la sede del ministero. VENG SAKHON SU FACEBOOK

Il Ministero dell’agricoltura, delle foreste e della pesca e la Repubblica ceca intendono firmare un memorandum d’intesa (MoU) sulla “Cooperazione nel settore agricolo” subito dopo una riunione del 5 maggio presso la sede del ministero.

L’accordo prevede una formazione volta a migliorare la qualità e la produttività della produzione agricola per soddisfare la domanda dei mercati europei, secondo una dichiarazione pubblicata sulla pagina Facebook ufficiale del ministro Veng Sakhon.

Il ministro il 5 maggio ha discusso con l’ambasciatore ceco Martin Vavra su diversi argomenti importanti prima della firma del protocollo d’intesa, che dovrebbe aver luogo nel prossimo futuro, afferma la dichiarazione.

Gli argomenti di discussione, ha affermato, includevano la formazione delle risorse umane a breve e lungo termine; lo scambio di visite di funzionari per apprendere e condividere esperienze; ammodernamento agricolo; sviluppo nel settore forestale, dell’acquacoltura e di altre industrie legate alla pesca; e sviluppo delle capacità sulla lavorazione dei prodotti.

“Dopo un’approfondita discussione, entrambe le parti hanno convenuto di preparare un protocollo d’intesa sulla cooperazione agricola tra i due paesi. Le clausole del protocollo d’intesa saranno attuate per garantire che dia frutti per gli interessi dei due paesi”, ha affermato Sakhon.

Ha espresso “forti aspettative” che l’accordo entrerà in vigore presto e sarà vantaggioso per la Cambogia, che ha bisogno di formazione e aggiornamento per la qualità e la produttività dei suoi prodotti agricoli per far fronte alle richieste dei mercati di esportazione, in particolare dei paesi europei, la dichiarazione ha aggiunto.

Sakhon ha anche colto l’occasione per ringraziare il governo ceco per aver acquistato oltre 7.000 tonnellate di riso lavorato cambogiano nel 2021. Si aspettava che il volume aumenterebbe in futuro.

Per il contesto, il commercio bilaterale annuale tra i due paesi è stato molto limitato, anche se con un’inclinazione a favore del Regno, con una tendenza al rialzo vista nel 2011-2019 invertita nel 2020 quando il Covid-19 ha colpito, poiché il commercio è diminuito di circa tre ottavi dell’anno- in un anno a $ 78,9 milioni, secondo Trading Economics.

Le esportazioni e le importazioni cambogiane dalla Repubblica Ceca nel 2020 sono state rispettivamente di 74,08 milioni di dollari e 4,84 milioni di dollari.

Gli ultimi dati sul sito web delle statistiche indicano che nel 2020 “calzature, ghette e simili” rappresentavano 31,68 milioni di dollari o quasi il 42,8% delle esportazioni cambogiane, mentre “armi e munizioni, parti e accessori” costituivano 2,56 milioni di dollari o circa 53 per cento delle importazioni del Regno.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano